Bandiere blu, l'orgoglio dei sindaci per il "certificato" di qualità ambientale

Gli amministratori di Otranto, Castro, Melendugno e Salve presso la sede romana del Cnr. Anche quest'anno incassato un riconoscimento importante

Gli amministratori all'esterno della sede del Cnr.

OTRANTO - Al termine della cerimonia di presentazione del conferimento delle "bandiere blu" i sindaci di Otranto, Melendugno, Salve e Castro (Luciano Cariddi, Marco Potì, Vincenzo Passaseo e Alfonso Capraro)  hanno ostentato con orgoglio il vessillo che certifica l'impegno di quelle amministrazioni comunali in tema di sostenibilità ambientale, di qualità delle acque e di efficienza dei servizi.

Le quattro località hanno confermato dunque il risultato del 2015. Come anticipato ieri, in Puglia si fregiano del colore blu anche Polignano a Mare, Ostuni, Fasano, Monopoli, Margherita di Savoia, Castellaneta e Ginosa.In tutta Italia sono state 293 le località prescelte dopo la valutazione di rigorosi parametri di giudizio.

La soddisfazione di Luciano Cariddi, primo cittadino di Otranto, è quella di tutti i suoi colleghi: "Un riconoscimento che accogliamo sempre con soddisfazione e che ci sprona a continuare nel lavoro che portiamo avanti ormai da anni. Tanti gli interventi attuati per migliorare il nostro ambiente e la qualità di vita per cittadini e turisti. Attività di sensibilizzazione per la tutela del territorio, salvaguardia delle acque di balneazione, miglioramento del ciclo di depurazione delle acque, gestione del servizio raccolta rifiuti urbani. Elementi, questi, che vengono presi in considerazione dalla Fee per l’attribuzione della Bandiera Blu. Ci fa piacere condividere questa conferma con alcune altre località salentine e pugliesi, segno evidente di una accresciuta attenzione da parte del nostro territorio tutto verso i temi ambientali".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Chissà perché Gallipoli non riesce a farsi assegnare una bandiera blu...Sarà perché i servizi in genere fanno abbastanza schifo? Sarà perché il caos e la maleducazione regnano sovrani? Sarà perché Gallipoli è sempre invasa da immondizia (e deiezioni dei cuccioli di padroni più bestie dei loro graziosi animali)? Sarà perché d'estate non si riesce a creare una zona pedonale lungo Corso Roma e i turisti, bambini appresso, si ossigenano respirando piombo e monossido di carbonio sparato dalle auto in quantità industriali? Mahhh! Chi lo sa....Meditate gente, meditate....

    • Sarà perché le pochissime e minuscole spiagge libere sono sporchissime? Sarà perché c'è un livello di inquinamento (ambientale, acustico, luminoso) allarmante? Ma se senti i gallipolini è perché le bandiere blu "se le spartene"...

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Attualità

    Parla il giovane autore del “controselfie” con Salvini: “Spero in un effetto virale”

  • Politica

    Vita nuova per i pendolari salentini: in arrivo i treni moderni e veloci di Fse

  • Attualità

    Classifica dei Comuni virtuosi ed efficienti: Lecce ancora in zona retrocessione

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

Torna su
LeccePrima è in caricamento