Disagi nel centro dialisi, Bellanova si rivolge a Vendola e Attolini

La deputata ha chiesto l'intervento del governatore della Regione Puglia e dell'assessore alle Politiche della salute. La vicenda è nata a seguito di alcuni disagi, evidenziati dai pazienti dializzati di una struttura di Ugento

L'ospedale di Gagliano del Capo.

LECCE  - A seguito di alcuni disagi, lamentati nei giorni scorsi dai pazienti dializzati di un centro  di Ugento, Teresa Bellanova si è rivolta al governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola, e all'assessore alla alle Politiche della salute, Ettore Attolini. Ora attende i loro interventi urgenti.

"Sembrerebbe che, da circa un mese, queste persone, che purtroppo sono affette da una patologia seria ed invalidante, provenienti dai comuni di Ugento, Racale, Taviano e Alliste, debbano recarsi per continuare la loro terapia nel centro dialisi di Gagliano del Capo", ha fatto presente, in una nota, l'esponente del Partito democratico.

"Per sottoporsi alla terapia devono attendere l'orario pomeridiano e, inoltre, sembrerebbe che siano costretti a  tempi di attesa,   di alcune ore, in quanto il servizio di trasporto è garantito da auto messe a disposizione dalla Asl e gli autisti, a quanto mi viene segnalato, sono costretti ad aspettare che tutti abbiano terminato la terapia prima di riaccompagnarli a casa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La deputata, sollecitando l'adozione di alcune misure da Bari,  ha poi concluso: "Ritengo che la razionalizzazione dei servizi sanitari, seppur “obbligata” in alcuni contesti, non possa, però, partire dalla ulteriore penalizzazione del territorio salentino e soprattutto di queste fasce di pazienti i quali, purtroppo, debbono già subire i disagi di una malattia cronica ed invalidante che di fatto ne limita l’attività quotidiana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

  • Incendiano l’auto di un 33enne: ma le videocamere immortalano la scena

  • Il passo del contagio ancora lento, ma in provincia di Lecce tre decessi

Torna su
LeccePrima è in caricamento