Orario continuato per tutta l'estate e visite guidate: chiese aperte per i turisti

Trovata la soluzione ad una questione che si trascinava da anni, tra lamentele e malumori dei visitatori. I siti interessati: Duomo, basilica di Santa Croce, Santa Irene e San Matteo

Due dipinti nella cripta del Duomo.

LECCE – Fino al termine di settembre quattro importanti chiese della città resteranno aperte dal mattino alla sera senza soluzione di continuità. Il Comune e la curia hanno raggiunto un accordo che prevede la possibilità di accesso e fruizione, ovviamente tenendo conto delle eventuali funzioni religiose in corso, presso il Duomo, la basilica di Santa Croce, Sant’Irene e San Matteo. Novità positive anche per l'area archeologica di Rudiae dove si trova un grande anfiteatro non ancora interamente riportato alla luce: dal 2 luglio al 4 novembre apertura del sito, a cura di Arva, e rappresentazioni teatrali della compagnia Astragali.

La questione dell'accessibilità delle chiese, che si trascinava da anni, era uno dei punti deboli dell’offerta turistica cittadina e, a parte qualche iniziativa estemporanea, non si è mai riusciti a definirla in maniera sistematica. Da lunedì prossimo l’ingresso ai quattro importanti siti sarà dunque gratuito e garantito grazie a un contributo economico dell’amministrazione comunale.

Ci sarà anche un ulteriore servizio a disposizione e già a partire da domani, sabato 30 giugno: la visite guidate, a orari prestabiliti, promosse dall’associazione The Monuments People, formata da guide turistiche professionali abilitate. I partecipanti potranno contribuire con una donazione volontaria per sostenere il progetto. All’ingresso di ciascuna delle quattro chiese ci saranno due operatori con materiale informativo in italiano e inglese sul progetto “Lecce città chiesa”. Le guide avranno la durata di trenta minuti.

Esprimendo soddisfazione per l’accordo, l’arcivescovo di Lecce ha rivolto un invito ad un comportamento sempre rispettoso dei luoghi:  “Da pastore mi auguro che le chiese aperte di continuo aiutino i turisti a comprendere sempre meglio che esse non sono soltanto monumenti da ammirare. Esse continuano a raccontare da secoli storie di fede che non vanno dimenticate e rappresentano per la comunità cristiana  dei sicuri punti di riferimento, oasi che rigenerano il cammino della vita personale di ciascuno. Per tutti questi motivi invito i visitatori ma anche chi li guida ad osservare il silenzio che spetta a una casa di preghiera e a rispettare i luoghi con il decoro del vestire e del comportamento”.

Ha parlato di traguardo storico l’assessore al Tursimo, Paolo Foresio: “Per questo risultato devo ringraziare innanzitutto la curia e l’arcivescovo Seccia perché insieme abbiamo superato una serie di difficoltà e abbiamo portato a casa un risultato mi permetto di dire quasi storico. Per anni, infatti, abbiamo raccolto le lamentele di turisti e guide sulla chiusura delle chiese. Oggi iniziamo un nuovo percorso di collaborazione che mi auguro ci porterà ad iniziare con le aperture già il prossimo anno ancora prima”.

ORARI DELLE VISITE GUIDATE

Luglio e agosto

Cattedrale e Basilica di Santa Croce: ore 10.30/11.30/12.30/13.30 – 15.30/16.30/17.30/18.30

Chiesa di San Matteo e Chiesa di Sant’Irene: ore 10.30/11.30/12.30 – 15.30/16.30/17.30/18.30

Settembre

Cattedrale, Basilica di Santa Croce, Chiesa di San Matteo e Chiesa di Sant’Irene: ore 10.30/11.30/12.30 – 16.30/17.30/18.30

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento