"Città sporca? Creerò un Ufficio del decoro urbano"

Antonio Rotundo, candidato sindaco dell'Unione, propone la nascita di un istituto volto a scoraggiare comportamenti scorretti: deposito incontrollato di rifiuti, scritte sui muri, danni alle aiuole

"Alla luce delle numerose segnalazioni di concittadini che quotidianamente riceviamo ai nostri recapiti o di cui apprendiamo sugli organi di stampa, rileviamo che ancora oggi una delle lamentele più frequenti restano pulizia delle strade e decoro della città". A sottolinearlo è Antonio Rotundo, candidato sindaco dell'Unione, che a tale proposito propone la redazione di una "Carta del decoro e della cura della città".

"La Carta", spiega Rotundo, "contiene principi, consigli e norme sui temi del decoro e della cura della città. E' anche lo strumento attraverso il quale i cittadini possono contribuire a rendere più bella e vivibile la città. L'obiettivo infatti è, non solo sensibilizzare e migliorare i comportamenti individuali e collettivi al fine di far crescere una sempre più forte cultura civica su questo importante versante, ma anche dare occasioni concrete di lavorare con il Comune per incrementare la qualità urbana".

"Per questo motivo - prosegue Rotundo - sarà creato l'Ufficio decoro urbano che, in sinergia con l'Urp del Comune e con le circoscrizioni, ha il compito di raccogliere le segnalazioni, in particolare quella delle strade e dei cassonetti, di danni all'arredo urbano, di scritte vandaliche, affissioni di manifesti e locandine abusive, di veicoli abbandonati, insomma di tutto ciò che compromette il decoro e la cura della città".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'Ufficio decoro urbano - prosegue Rotundo - avrà anche il compito di coordinare le azioni e gli interventi in campo di tutela e cura degli spazi urbani al fine di rendere più efficace e puntuale l'azione dell'ente e degli altri soggetti deputati in questi ambiti: controllo costante del territorio per contrastare il deposito di rifiuti sul suolo, i comportamenti che portino danni alla vegetazione, la circolazione con veicoli su aiuole ed altre , i comportamenti scorretti da parte di chi possiede o accompagna cani ed il deturpamento di edifici pubblici, privati e monumenti con vernici a spray muri e affissioni abusive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

Torna su
LeccePrima è in caricamento