Ufficio postale a Frigole: parte una richiesta formale a Poste Italiane

Il Comitato unitario per lo sviluppo di Frigole e del litorale leccese scrive alla società e chiede l’impegno della prossima amministrazione comunale

Foto di repertorio.

FRIGOLE (Lecce) – Spetterà alla nuova amministrazione comunale, prendere intavolare con Poste una vera e propria trattativa per l’apertura dell’ufficio postale. Parte infatti una richiesta formale indirizzata a Poste Italiane, per l’apertura di uno sportello anche a Frigole.  “Come deciso nell’assemblea pubblica del 15 febbraio, le associazioni rappresentative della comunità di Frigole e Borgo Piave hanno inviato a Poste Italiane una richiesta formale per l’apertura dell’ufficio postale a Frigole. E’ il primo passo di un percorso che potrà portare al recupero di un servizio importantissimo per tutto il litorale leccese”, scrive in una nota il portavoce del comitato, Ernesto Mola.

”Il vecchio ufficio è stato chiuso nel 2012 ma oggi alcune condizioni sono cambiate ed è possibile che Poste risponda positivamente alla nostra richiesta. In caso contrario seguiremo una strada che potrà darci risultati”, ha spiegato in assemblea l’avvocato Raimondo Manno, che ha indicato il percorso da seguire. “Nell’autunno scorso – prosegue Mola- il nuovo amministratore dlegato di Poste Italiane, incontrando i sindaci di comuni con meno di 5mila abitanti, ha preso l’impegno di non chiudere e di potenziare gli Uffici postali e di rafforzare quelli delle località turistiche. Poste Italiane ha infatti l’obbligo di fornire il servizio universale postale in modo permanente in tutti i punti del territorio nazionale, incluse le situazioni particolari delle isole minori e delle zone rurali e montane “.

Un'altra novità, fa sapere Mola, riguarda l’attribuzione della qualifica di “frazione” al territorio di Frigole, di San Cataldo e di Torre Chianca, riconoscendo una sorta di autonomia territoriale informale ai rispettivi agglomerati abitativi. “L’ufficio postale di Frigole si troverebbe oggi al centro delle istituende adiacenti tre frazioni di Frigole, San Cataldo e Torre Chianca, tutte distanti dall’abitato cittadino più di 10 chilometri, dove risiede una popolazione di oltre 3500 unità che rappresenta più del 2,5 per cento dei residenti del Comune di Lecce (95.000 unità).  Non va inoltre dimenticato che in estate nel litorale leccese la popolazione raddoppia e che la borgata di Frigole è il riferimento per i militari del poligono di tiro di Torre Veneri”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Politica

    Affaire xylella, Lezzi convoca sindaci e associazioni. Piconese: "Si è svegliata"

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Misterioso rogo nel negozio di attrezzature per party: fiamme devastano il locale

Torna su
LeccePrima è in caricamento