Sicurezza stradale: conclusi i lavori per la rotatoria tra i viali Moro e Roma

L'opera è stata realizzata per canalizzare il traffico e tutelare pedoni e ciclisti. A breve un secondo cantiere all'incrocio con via Lodi

La rotatoria appena terminata.

LECCE - Sono stati ultimati i lavori, durati poco più di un mese, per la realizzazione della rotatoria tra viale Aldo Moro, viale Roma e via Potenza. Si tratta di un punto delicato della viabilità leccese, soprattutto per la velocità alla quale viaggiano molti veicoli e per la consistenza del traffico in alcune fasce orarie: proprio in quella zona trovano posto la sede provinciale di Enel, quella della Regione Puglia e l'Agenzia delle Dogane, passaggio di numerosi autocarri e autoarticolati che vengono ispezionati.

Sono stati realizzati spazi per pedoni e ciclisti per consentire attraversamenti sicuri e ora resta da raccordare le opere con le piste ciclabili già esistenti. “Consegniamo finalmente alla città un’opera attesa da molti anni - ha dichiarato l’assessore alla Mobilità, Marco De Matteis -. Un’infrastruttura richiesta a gran voce dai residenti per ragioni di sicurezza e di salute pubblica. Regolare i flussi e creare un deterrente all’alta velocità sono stati i principali obiettivi. La rotatoria è conclusa, adesso ci preoccuperemo di portare a termine alcune piccole opere fuori dal progetto come il rifacimento del marciapiedi e la riconversione delle piste ciclabili di via Aldo Moro e Via Roma”.

A breve è previsto l'avvio del cantiere per la rotatoria tra via Lodi e viale Aldo Moro, dove ora esiste una segnaletica provvisoria, all'altezza di numerose attività commerciali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • Preparavano nei box botti illegali per le feste, arrestati padre e figlio

Torna su
LeccePrima è in caricamento