Corsano, quasi 2 milioni di euro per la fogna bianca e la riqualificazione

Il finanziamento accordato per un progetto che risolverà i problemi di stagnazione e servirà anche al miglioramento estetico

Il sindaco di Corsano, Biagio Raona.

CORSANO – Un milione e 750mila euro. E’ quanto il ministeri di Interno ed Economia e Finanze hanno accordato a Corsano, come finanziamento, per la realizzazione di un progetto che prevede il rifacimento della fognatura bianca nel centro cittadino. Si tratta, in particolare, della zona di piazza San Giuseppe. Una notizia che il Comune attendeva da tempo, anzi, usando le parole del sindaco Biagio Raona, “con ansia”. “Perché – spiega l primo cittadino - iincide profondamente sulla salubrità, sulla sicurezza e sul decoro del centro del paese”.

L’idea progettuale è stata presentata ad agosto e “interviene sull’annosa questione del deflusso delle acque”, aggiunge Raona “in un punto del territorio comunale particolarmente sensibile. Nella zona sottostante piazza San Giuseppe, infatti, una vetusta condotta fognaria non reggeva l’impatto delle piogge più intense che si verificavano nel periodo invernale tanto da far tracimare le acque nei frantoi ipogei presenti nel sottosuolo”.

A causa di questo, finora è stato impossibile, fra l’altro, recuperare il patrimonio ipogeo. Per parlare della presenza di acque stagnanti con conseguenze igienico-sanitarie facilmente immaginabili. “Il finanziamento accordato – dice ancora il sindaco Raona – rappresenta, quindi, una riprova tangibile della bontà dell’azione amministrativa che abbiamo svolto sin dal nostro recente insediamento e ci consentirà di dare risposta alle tante domande dei residenti stanchi degli allagamenti e delle disfunzioni di una rete fognaria che, ironia della sorte, fa acqua da tutte le parti”.

Nello specifico, il progetto prevede il potenziamento della condotta fognaria che porta al punto finale di scarico, con la realizzazione di una vasca di decantazione che consente di aumentare la portata e adeguarla alle reali esigenze. E’ stata anche predisposta la creazione di una bretella sotterranea per agevolare ulteriormente il deflusso regolare delle acque. Le opere programmate consentiranno anche di alleggerire il carico idrico sulle condotte di tutte le aree circostanti, impendendo quei frequenti allagamenti che creano problemi ad abitazioni ed esercizi commerciali.

Sempre tramite il finanziamento, inoltre, si potrà intervenire sul manto stradale dell’area permettendo la collocazione del basolato, migliorando anche l’impatto estetico della zona e valorizzando una porzione del centro storico. Il rifacimento del manto stradale consentirà di dare anche uniformità all’intera area, visto che nei mesi scorsi è iniziata la posa in opera del basolato anche nella centrale via della Libertà.

“Saranno interventi di fondamentale importanza e propedeutici per poter programmare futuri ampliamenti della rete idrica e che permetteranno di risolvere l’annoso problema del deflusso delle acque meteoriche di dilavamento del nostro territorio”, aggiunge il vicesindaco, Francesco Caracciolo, ricordando gli interventi già in atto per aumentare gli standard di sicurezza e salubrità del territorio comunale e permetterne un miglioramento estetico, anche in funzione del turismo. 

“La notizia appena giunta dai ministeri competenti – conclude -è un riconoscimento al lavoro istituzionale svolto ed all’impegno profuso dagli uffici comunali. Ora sarà nostro dovere cantierizzare in tempi brevi le opere progettate e controllare perché ogni lavoro sia fatto in maniera celere ed impeccabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento