Delli Noci reagisce ai veti: “Chi viene con me è un uomo libero”

Il candidato di “Un’altra Lecce” replica alle dichiarazioni di Giuseppe Fornari che ha escluso convergenze elettorali sull’ex assessore

Alessandro Delli Noci.

LECCE – Diritti e pari opportunità, ambiente, energia e agricoltura. Sono stati questi i temi oggetto dei tavoli di discussione tenuti ieri nell’ambito dell’iniziativa promossa da Alessandro Delli Noci, candidato a sindaco per il movimento “Un’altra Lecce”.

L’occasione è stata colta dall’ex assessore all’Innovazione Tecnologica per rispondere a Giuseppe Fornari, promotore di “Una buona storia per Lecce” che ha escluso qualsiasi convergenza elettorale su Delli Noci.

“Preferisco andare avanti senza dare spazio e credito a chi parla di me pur avendo privatamente apprezzato e condiviso il mio progetto, che mira a lavorare sui bisogni e le esigenze dei miei concittadini fornendo delle risposte con azioni concrete. C’è chi lavora con le persone e sui fatti e c’è chi, invece, lavora esclusivamente alla propria candidatura che non è civica ma di partito, vedendo in chi viene con me un trasformista; chi viene con me non è un trasformista, è un uomo libero”.

Che Delli Noci stia facendo breccia in alcuni settori di associazionismo tradizionalmente sensibili alle ragioni della sinistra, oltre che in settori di società civile di orientamento progressista, è nelle cose: lo dimostrano alcune presenze proprio all’iniziativa di ieri, nonché l’invito che l’ex assessore ha ricevuto per partecipare alla “Convention per l’alternativa” promossa da “Idea per Lecce”, sigla chiaramente collocabile nel centrosinistra cittadino.

Tra le idee emerse quella di un mettere in piedi un osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori, la creazione di un centro ascolto per il benessere della persona a delle categorie specifiche (persone lgbtqi*, donne, disabili, migranti, persone sieropositive) e l’individuazione di un immobile da adibire a Casa dei Diritti, uno spazio che possa essere la sede di tutte le associazioni che si occupano di diritti civili e che possa permettere loro di lavorare in sinergia. Durante la prossima settimana si discuterà di mobilità, arte e cultura, educazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

  • Violento schianto sulla 275: vigilante prima finisce con l'auto su un palo, poi si scontra con una vettura

Torna su
LeccePrima è in caricamento