Due pugliesi sottosegretari: Turco e L'Abbate alla presidenza del Consiglio

Il primo, docente di Unisalento, è stato nominato sottosegretario alla presidenza, il secondo sottosegretario alle Politiche agricole. Gli auguri del rettore e di Confagricoltura

Foto Ansa.

Lecce – Due sottosegretari del governo Conte sono pugliesi e sono stati nominati oggi, 13 settembre, dal Consiglio dei ministri.

Si tratta di Mario Turco, senatore e docente di Economia aziendale del dipartimento di Scienze dell’economia dell’Università del Salento, nominato sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri.

Insieme a lui, giurerà a Roma anche Giuseppe L’Abbate, scelto per la carica di sottosegretario alle politiche Agricole.

Il senatore e il deputato del Movimento 5 Stelle, l’uno di Taranto e l’altro di Bari, assumeranno domani con il giuramento dinanzi al presidente della Repubblica per due incarichi ritenuti strategici per lo sviluppo del Sud.

Il professore Mario Turco ha ricevuto immediatamente le congratulazioni del rettore di UniSalento, Vincenzo Zara: “A lui vanno gli auguri di buon lavoro per l’incarico assegnatogli che, oltre ad essere un prestigioso traguardo personale e professionale, dona lustro al nostro ateneo”.

“Sono certo che porterà avanti questo impegno con serietà e competenza, conscio dell’importanza che il suo ruolo riveste per il nostro Paese”, ha aggiunto Zara.

Soddisfazione è stata espressa anche da Confagricoltura Puglia: “Una tale convergenza non si era mai vista prima” ha commentato il presidente Luca Lazzàro assicurando la piena collaborazione per non sprecare un'opportunità importante per il territorio.

Le deleghe assunte dal senatore Turco, secondo Lazzàro, sono infatti “essenziali” per la crescita delle imprese del Mezzogiorno.

“I dati Istat sull’export agricolo – aggiunge lui - ci dicono che, al di là dei problemi contingenti che hanno colpito il settore negli ultimi mesi, ciò che manca al comparto agricolo è un impianto competitivo solido”.

Strategica, da questo punto di vista, sarebbe anche la nomina di Mario L’Abbate: “Le problematiche da affrontare sono tante – conclude il presidente - ma il primo dossier è certamente l’emergenza xylella. L’incontro fissato per giovedì a Roma con la ministra Teresa Bellanova sarà il punto di partenza per dare il via al tanto atteso piano di rigenerazione del Salento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

Torna su
LeccePrima è in caricamento