E ora l'Alba dei Popoli approda alla Corte dei conti

A distanza di circa un mese e mezzo dalla notte che ha dato inizio al 2008, non si sono spente le polemiche sull'Alba dei Popoli. A Otranto l'opposizione ha inviato una lettera alla Corte dei conti

piazzaq
A distanza di circa un mese e mezzo dalla notte che ha dato inizio al 2008, non si sono spenti i riflettori sull'Alba dei Popoli. O almeno non i riflettori delle polemiche. È notizia di questi giorni la stesura e l'invio di una lettera da parte del gruppo consiliare di opposizione di Otranto alla Corte dei Conti, per una verifica sulle cifre della manifestazione. L'azione di "Alleanza per Otranto", già anticipata nell'ultimo consiglio comunale, tende, dunque, a riaprire la discussione sugli effettivi costi dell'Alba dei Popoli e si pone in continuità con le richieste di chiarificazione portate da Forza Italia in ambito regionale e in Commissione di Vigilanza Rai.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Nella lettera, sono ricostruiti brevemente, ma con minuzia i fatti, facendo riferimento alla storia di tutte le cifre e alle delibere specifiche, e viene soprattutto sollecitata una valutazione effettiva dei costi, con attenzione alle posizioni dei vari soggetti coinvolti nell'organizzazione della manifestazione. La parola, dunque, passa ora alla Corte dei Conti. E c'è da scommettere che questo non sarà l'ultimo capitolo di questa lunga storia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento