Ed ecco il filobus: venerdì 11 il taglio del nastro

La metropolitana di superficie, in questi giorni in fase di collaudo, compirà il suo giro inaugurale. La presentazione delle sue caratteristiche tecniche avverrà al Circolo cittadino

filobus-4
E venne il grande giorno. E' previsto per venerdì 11 maggio il taglio del nastro del nuovo impianto filoviario di Lecce, che in questi giorni è in fase di collaudo e sul quale le discussioni non sembrano aver mai fine. "La filovia - spiega una nota da Palazzo Carafa - basata su tecnologie avanzate, è uno degli elementi cardine della nuova mobilità cittadina". L'evento, patrocinato da Asstra (Associazione nazionale delle imprese di trasporto pubblico) e Cirt (Centro interuniversitario di ricerca trasporti), è stato organizzato con la collaborazione del Comune di Lecce e delle aziende Sirti, Imet, Van Hool e Vossloh-Kiepe.

Prima dell'inaugurazione ufficiale, alle 9,3, presso la sala congressi del Circolo cittadino, in via Rubichi, si terrà un convegno tecnico, sul tema "Lecce, un filobus per l'Europa". "Interverranno esperti nazionali ed internazionali del settore - spiega la nota - e verranno illustrati gli aspetti tecnici ed i benefici per la salute e l'ambiente che si avranno con l'introduzione del nuovo servizio filoviario. Inoltre, per l'occasione uno speciale annullo filatelico è stato predisposto da Poste italiane".

I lavori del workshop saranno aperti dall'assessore al Traffico e mobilità Gianni Peyla. Seguiranno le relazioni del tecnico del ministero dei Trasporti, Immacolata Paola Ventola ("Stato dell'arte e misure a sostegno del trasporto rapido di massa"), dei rappresentanti di Cirt Alessandro Sasso e Riccardo Genova ("Prospettive e nuove frontiere della propulsione elettrica nei sistemi ad impianto fisso per la mobilità nelle città italiane ed europee"), del rappresentante dell'Associazione utenti del trasporto pubblico Agostino Fornaroli ("Le attese degli utenti italiani per un'offerta di qualità"), dei rappresentanti dell'associazione di imprese costruttrici Roberto Carpena, Maurizio Bottari e Axel Huysmans ("Caratteristiche tecnologiche e strutturali del nuovo impianto filoviario e dei nuovi veicoli di Lecce"), del rappresentante di Asstra Daniela Carbone ("Il quadro normativo di riferimento delle filovie"), del responsabile dell'azienda di trasporti di Losanna (Svizzera) Yves Regamey ("La rete filoviaria di Losanna: un modello di esperienza mitteleuropea") e del responsabile dell'azienda di trasporti di Genova Giorgio Garbarini ("La filovia nelle scelte strategiche di una grande città").

Chiuderà il sindaco Adriana Poli Bortone. Moderatore dei lavori sarà il giornalista de "Il Corriere del Mezzogiorno", Michelangelo Borrillo. Al termine del convegno è in programma il giro inaugurale a bordo del filobus, riservato ai giornalisti e alle persone accreditate.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento