Racale, il candidato Donato Metallo incassa l’appoggio dell’Udc

Come previsto nei giorni scorsi, il partito centrista sceglie di appoggiare il candidato del centrosinistra, che commenta: “Sono soddisfatto dell’accordo raggiunto con l’Udc. Condividiamo la voglia di cambiamento in città”

Il candidato sindaco Donato Metallo

RACALE – La scelta era già annunciata e aveva lasciato trapelare nei giorni scorsi qualche malumore interno proprio tra i centristi. Ora l’accordo tra il candidato sindaco per la lista civica “Io amo Racale”, Donato Metallo, e l’Udc è cosa fatta e diventa ufficiale. Alle prossime comunali, che rinnoveranno il governo cittadino a Racale, l’esponente che guida una civica di centrosinistra potrà, dunque, contare sull’appoggio dell’Udc.

“L’ingresso dell’Udc nella nostra lista civica sancisce la bontà e la forza della nostra azione politica, porta nuova vitalità ed energia per la campagna elettorale – afferma Donato Metallo –, l’accordo, sposato su base provinciale, è venuto sulla base del riconoscimento di rapporti umani corretti e leali. L’adesione si fonda sulla condivisione del programma elettorale che stiamo portando avanti, sulla comune constatazione del fallimento dell’attuale amministrazione e sulla grande voglia di rinnovamento che si respira dentro e fuori i palazzi comunali”.

Lo stesso Luigi Gravili ha dichiarato che in questo periodo “si è certato di avviare un progetto che rispondesse ai requisiti di rinnovamento e di partecipazione con la cittadinanza, nella condivisione di idee per il miglioramento della città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La lista che io rappresento, Io amo Racale, - continua il candidato Metallo - è artefice di un nuovo spirito con cui affrontare la politica, nessun accordo sottobanco tra me e il presidente Gravili, il quale ha aderito al nostro progetto chiedendo solo una rappresentanza del suo partito, l’Udc, nella lista. Dopo le elezioni si terrà conto solo delle attitudini personali , delle qualità professionali e della volontà popolare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Positiva prima di un day service ambulatoriale: nuovo caso Covid-19 nel Salento

  • Oltre un chilo di eroina, quasi mezzo di cocaina, tre pistole: in manette 35enne

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento