“Riciclettata di San Giuseppe della stiddhra”. Iniziativa per il riciclo

Dopo le precedenti iniziative, Sveglia Cittadina, lista concorrente alle prossime amministrative di San Cesario, organizza un’altra manifestazione per domenica 15 aprile, di comune accordo con l’associazione Salento bici tour

SAN CESARIO DI LECCE - Dopo le aiuole, con le missioni dei “Puliziotti”, e il successo dell’iniziativa “Sveglia…per i bambini”, con lo scopo di evidenziare la mancanza di idonei spazi di verde pubblico attrezzato per favorire lo svago, il divertimento e il benessere dei più piccoli, Sveglia Cittadina, lista concorrente alle prossime amministrative di San Cesario, organizza un’altra manifestazione per domenica 15 aprile, proponendo insieme all’associazione Salento bici tour la “Riciclettata di San Giuseppe della stiddhra”.

La festa e fiera del patrono degli artigiani, San Giuseppe te la stiddhra (della stella), famosa per le terrecotte e le sedie in legno e “La via del gusto e dell’arte”, si trasformerà nel ritrovo dei ricicloni della post-modernità, con un'azione simbolica, ma concreta, per denunciare lo stato di abbandono delle campagne, un tempo centro vitale ed economico e oggi nello stato di abbandono e degrado più profondo.

Armati di guanti e sacchetti, Giuseppe Distante con tutti i candidati di Sveglia Cittadina e i soci di Salento Bici Tour ripuliranno un piccolo tratto di strada nelle campagne tra Lecce e San Cesario, riciclando i materiali di una delle tante mini-discariche a cielo aperto disseminate, purtroppo, sul territorio. Con il materiale raccolto sarà poi aperto un piccolo laboratorio dimostrativo di “riciclo creativo” nel centro di San Cesario. Ricco e articolato il programma dell’iniziativa, che prevede tra l’altro la visita alla casa-museo di Ezechiele Leandro, grande artista del riciclo oggi un po’ dimenticato.

"Sveglia Cittadina  - spiega il candidato sindaco Distante - ha molto a cuore la sostenibilità ambientale e la salute dei cittadini. Crediamo che lo sviluppo economico del nostro paese debba passare attraverso la tutela del territorio e una virtuosa gestione del ciclo dei rifiuti, visti non come problema ma come risorsa”.

“Questo piccolo evento - chiarisce - vuole far riflettere sulla tematica e sensibilizzare, tenendo conto che il nostro paese è uno tra i pochi comuni salentini ad esser stato commissariato per non aver raggiunto il 15% di raccolta differenziata. I cittadini tutti, anche i più virtuosi, dovranno pagare più tasse sui rifiuti conferiti in discarica per una mancanza dell'attuale amministrazione che non ha mai avviato la raccolta differenziata spinta”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento