Primarie, Movimento Regione Salento in pressing su Io Sud: "Sostenete Pagliaro"

Il possibile accordo tra Io Sud e Pdl inserisce una nuova variabile nel contesto delle primarie del 26 febbraio. Il bacino di voti della senatrice e quello dei mantovaniani possono influire sul confronto tra il sindaco e l'editore

Paolo Pagliaro e Adriana Poli Bortone (foto LeccePrima, tutti i diritti riservati)

 

LECCE - L'invito è esplicito. Ai giovani e alle donne del Movimento Regione Salento non si può certo rimproverare il ricorso al politichese.  E' partito infatti a mezzo stampa un messaggio di "fratellanza elettorale" per la senatrice Adriana Poli Bortone sollecitata a sostenere Paolo Pagliaro alle primarie del centrodestra il prossimo 26 febbraio.  Non a caso la richiesta arriva nel giorno in cui il neo cordinatore provinciale del Pdl, Antonio Gabellone, ha speso parole molto concilianti nei confronti dell'ex sindaco di Lecce manifestando tutta la propria volontà ad intavolare una discussione politica finalizzata ad una duratura ricomposizione del fronte dei moderati.
 
 "Come emerso nel corso dell'ultimo anno - scrive Giulio Serafino, responsabile provinciale - il Movimento Regione Salento e Io Sud hanno trovato strettissimi punti di contatto su idee, programmi e difesa del territorio: su tutte, la nostra stella polare, la costituzione della Regione Salento; ma anche pensieri riformisti, l'abolizione delle provincie, una nuova idea del regionalismo italiano (l'Italia delle 30 regioni), la necessità di tagli ai costi della politica, la salvaguardia del paesaggio naturale e il rilancio del nostro Salento e del nostro Sud".
 
"Ora il centrodestra a Lecce si appresta a vivere un momento di straordinaria democrazia: il nostro candidato sindaco, Paolo Pagliaro, sfiderà attraverso le urne delle primarie il sindaco uscente, Paolo Perrone.  E' vitale, per questa città, che abbia inizio una nuova era: una nuova età del centrodestra composto da una coalizione caratterizzata da forze moderate, liberali, meridionaliste e territoriali. Ci riferiamo, quindi, a Udc, Fli, Api e Io Sud", si conclude il comunicato, con l'auspicio che queste forze decidano di sostenere l'editore nel difficile scontro contro il sindaco. 
 
Tutto improntato all'intesa femminile, invece, l'appello partito dalle donne del movimento che fa capo a Pagliaro. "L'ipotesi di un tuo ritorno nel centrodestra ci riempie di gioia. A volte possono non capirci, a volte siamo noi a non capire, ma alla fine, le scelte di noi donne, seguono un'unica stella: l'amore per le idee, i valori, i ricordi ed il coraggio di poter incidere sul futuro.  Noi ti chiediamo di poter fare la scelta giusta due volte. La prima, facendo vincere il centrodestra. Sarai determinante in questo. La seconda, sostenendo Paolo Pagliaro alle primarie. Una scelta per la discontinuità, ma nel solco di quei valori che hai trasmesso, negli anni a tante di noi".
 
Insomma, il probabile rientro di Io Sud nei ranghi della maggioranza inserisce una nuova variabile in previsione delle primarie del centrodestra. Sebbene Paolo Perrone, da sindaco uscente, parta con i favori del pronostico, potendo contare sulla forza di un'organizzazione consolidata - la stessa che ha sostenuto Antonio Gabellone nella competizione contro Saverio Congedo -, è chiaro che la convergenza momentanea di alcuni protagonisti del centrodestra impensierisce e non poco il primo cittadino. La battaglia interna tra l'area di Mantovano e quella di Fitto (che sostiene Perrone) non è certo finita con il congresso ed anzi, il buon risultato del consigliere regionale nella città capoluogo (il 42 per cento) ha fatto scattare più di qualche allarme nella componente liberal del partito. Nel segreto dell'urna, la dote di voti conservatori insieme a quella che potrebbe portare Adriana Poli Bortone se raccogliesse l'invito a sostenere Pagliaro,  potrebbe alterare i rapporti di forza che oggi sono prevedibili. Con soddisfazione di chi, per ragioni diverse, ha interesse a indebolire la figura di Paolo Perrone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo della movida: cameriere muore in un incidente, era il portiere dell’Avetrana

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Concluso il trapianto sulla piccola Giorgia: è durato oltre dieci ore

Torna su
LeccePrima è in caricamento