Pagliaro lancia una proposta: "Ai privati la manutenzione stradale"

Sorpreso che se parli solo in campagna elettorale, il candidato alle primarie del centrodestra propone di togliere alle municipalizzate la manutenzione."Il nuovo sindaco in pattugliamento ogni mattina"

Paolo Pagliaro

LECCE - Impegnato in una fitta agenda di incontri elettorali in vista delle primarie del 26 febbraio, Paolo Pagliaro, sfidante di Paolo Perrone, interviene su uno dei temi caratteristici di ogni campagna elettorale, la manutenzione delle strade cittadine, interessate a cadenza periodica da interventi che però non sembrano mai del tutto risolutivi. Via le municipalizzate dalle strade, dalle piazze, dai giardini e spazio agli sponsor che operano nel settore. Questa, in sintesi, la proposta del fondatore del movimento Regione Salento.

"Davvero non si riesce ad accettare che la pubblica amministrazione si disinteressi delle strade e che, invece, le stesse diventino puntualmente l’argomento preferito nelle campagne elettorali, anche perché troppi incidenti accadono a causa della disattenzione sull’usura del manto stradale e dei marciapiedi.  E’ normale che strade e marciapiedi si consumino, quello che non è normale è che nessuno se ne accorga, o che debbano essere i cittadini, vittime di infortuni o incidenti a segnalarlo".
 
Il leader di Alleanza per il Salento propone anche un impegno in prima persona per il futuro primo cittadino: "Chi governa la città dovrebbe provvedere, attraverso tecnici preposti e il corpo di polizia municipale ad eseguire un pattugliamento tutte le mattine, in modo tale da ottenere che ogni leggerezza possa essere sanzionata o messa in evidenza in modo precauzionale.  Per questo obiettivo, il sindaco sarà impegnato, con al fianco l’assessore al ramo a verificare di persona l’operato delle ditte manutentrici".
 
Ma la vera proposta politica è il trasferimento sul settore privato dell'onere della manutenzione: "Purtroppo a occuparsi delle strade in città sono le famigerate aziende municipalizzate che, come tutti sappiamo, in effetti, non se ne occupano. Ecco perché bisogna privatizzare la manutenzione delle strade affinché l’imprenditore, al quale fanno capo gli oneri di manutenzione, si assuma ogni responsabilità in ordine ad eventuali danni a cose e persone, senza nessun onere per la pubblica amministrazione, con un notevole risparmio di economie da convertire su altri settori altrettanto vitali per la nostra comunità".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento