Politiche 2013, il Pd presenta le liste: "Siamo il partito dei salentini"

Alle Officine Cantelmo, serata di apertura della campagna elettorale, con i capilista di Camera e Senato, Franco Cassano ed Anna Finocchiaro. Dal segretario Sergio Blasi stoccate al Pdl: "Affossata la rappresentanza locale"

Sergio Blasi

LECCE - Il Pd come "partito del territorio". Alle Officine Cantelmo risuona come un ritornello questa sottolineatura, nella serata in cui si presentano ufficialmente le liste della delegazione salentina, candidata ai due rami del Parlamento nella prossima legislatura. In una serata fredda e piovosa, segretari di circoli, tesserati, simpatizzanti si sono dati appuntamento attorno al segretario regionale, Sergio Blasi, e ai due capilista alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, Franco Cassano e della siciliana Anna Finocchiaro.

Nel suo intervento, Blasi ha evidenziato la forte connotazione salentina delle liste pugliesi del Pd, rimarcando come siano diversi i nomi in posizione utile ed eleggibile che rappresenteranno il territorio dopo il voto di fine febbraio. Stoccate al Pdl, che, invece, ha "affossato la rappresentanza salentina", tanto che "nemmeno Rocco Palese - ha spiegato - è in una condizione di possibile elezione, a dimostrazione di quanto questo territorio sia stato mal considerato dai nostri avversari".

Il segretario ha poi raccontato il "percorso virtuoso" del governo di centrosinistra alla Regione Puglia, mettendo in evidenza come "ingegno" e "creatività" siano state le chiavi dell'operato amministrativo. Franco Cassano, docente universitario ed intellettuale pugliese, fautore del "pensiero meridiano", ha motivato la sua decisione di raccogliere la sfida offertagli dal Pd, con la volontà di contribuire alla "riconciliazione del Paese con se stesso" e  di "riformulare il modo di guardare il Paese", nella direzione dell'"uguaglianza delle opportunità": "Questo è un partito - ha dichiarato - con molte personalità, ma non un partito personale, come sono tutti gli altri che competono alle elezioni". 

Presentati, dunque, tutti i nomi in corsa, con un saluto particolare ed un tributo dell'assemblea al senatore Alberto Maritati, che si è congedato dalla sua attività parlamentare.  È stato, quindi, il turno di Anna Finocchiaro, che ha puntato il proprio intervento sulla diversità tra il Pd, l'unica realtà politica che si fregia del nome "partito", rispetto agli altri competitori. L'esponente di lungo corso del Pd ha chiarito, sulla stregua di quanto dichiarato dal segretario Pierluigi Bersani, la priorità del governo di centrosinistra, ossia il lavoro, ma proponendo una visione di Paese in relazione aperte con il Mediterraneo.

Quanto al possibile accordo con i centristi, la capolista al Senato, ha auspicato un voto forte e chiaro a favore del Pd, perché "quando si è forti, le alleanze vengono meglio". In buona sostanza, l'appello al "voto utile" sarebbero l'unica possibilità per ridurre il potere di contrattazione delle forze politiche centriste. E segno evidente che, comunque sia, l'ipotesi di un accordo col fronte montiano sia sempre più concreta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (16)

  • in politica non esiste piu' una parola : pudore.hanno una bella faccia tosta a presentarsi e chiedere il voto, tanto sono sicuri che poi noi li voteremo a prescindere.le primarie per il pd e sel, blindate e a pagamento, sono servite solo a fissare i posti sicuri,elezione certa, da occupare nella lista, oltre a quelli paracadutati ( si dice cosi invece di imposti) da roma.sono sempre le stesse facce non è cambiato nulla.inoltre per alcuni di loro si riscontra il conflitto d'interessi: non possono essere contemporaneamente vicepresidente di regione o ass. all'agricoltura e candidarsi alle amministrative per un posto di deputato o senatore.conservato il loro posto in regione posso influenzare la campagna elettorale.si dovevano dimettere e consegnare il proprio mandato e poi se eletti si va avanti altrimenti si ritorna a casa liberi da impegni politici.anche se tutto questo non è scritto per legge cè una parola che lo permette : etica.inoltre non dimentichiamo che i partiti di maggioranza che governano la regione puglia, contrariamente a quanto dichiarano, hanno permesso la chiusura di ospedali e punti nascita solo nelle prov di taranto e lecce salvando quelli baresi.per protesta tutti i cittadini di campi salentina, nardo, maglie, poggiardo, gagliano, casarano e gallipoli dovrebbero consegnare le schede elettorali nelle mani del sindaco della propria citta'.inoltre la legge elettorale non ci permette di scegliere con nome e cognome il proprio rappresentante. quindi contro tutto questo abbiamo tre possibilita': non andare a votare, esercitare il diritto del non voto, oppure per protesta votare anche se non conviti liste minori. se non ora quando.....basta che dopo non ci lamentiamo

  • Che dire sono solo dei cialtroni come i loro compari di destra M5S

  • Una domanda alla Finocchiaro: Ma dove era quando stavano chiudendo la Manifattura Tabacchi a Lecce in viale della Repubblica??? A me non è andato giù per niente che in quel periodo eravate tutti desaparesidos....come mai?? Io ho consegnato personalmente la maglietta la Manifattura non si tocca a Bersani al Cinema Massimo, mentre usciva fumandosi il sigaro... era lavoro sicuro per tutti e non avete mosso un dito........tabacco...tabacco....amato tabacco.......

  • Ma per favore! Sergio ma ancora hai il coraggio di presentarti ad una pubblica assemblea! Che cosa rappresenterebbe il PD?? Certo, la Finocchiaro (altra perla) de Galatina ete no? Sul territorio pesate meno del 20% e comunque siete sovrastimati...ed a te brucia non essere candidato vero??

  • siete tutti centro destra e centro sinistra i partiti dei magna magna, peccato che volete magnare solo voi...... NON voterò MAI E POI MAI più un partito di centro che sia a destra o sinistra BASTA!!!!!!!!!

  • Io votero' 5 Stelle-e' l'unico Partito ke lascia ben sperare . a proposito..io nelle preced votazioni , non ho mai kiesto nulla in cambio..ho a cuore non tanto il mio futuro ma quello della collettivita'

  • A prescindere dalle opinioni che ciascuno, legittimamente, può nutrire nei rigurdi della rappresentanza salentina del pd nel prossimo parlamento, un dato numerico è inconfutabile. Per la prima volta dalla nascita della Repubblica, non vi sarà al Senato un rappresentante salentino del centro o centrodestra. Non credo che mancasse il materiale umano. E' stata una scelta dell' on. Fitto.

  • ...blasi... il fantasma che ritorna!!! ... ma lo volete capire una volta per sempre che la vecchia guardia deve andara a casa...

  • Blasi ma non avevi dato le dimissioni? Il Pd è legato al territorio certo, legatissimo alle poltrone del territorio, come la Capone che ormai è una donna da guinness delle ,eletta contemporaneamente al comune alla provincia, presidente di regione ed ora anche parlamentare in pectore... Io non vi credo e non vi voto

  • Anna Finocchiaro come degna rappresentante territoriale? Diciamo che è stata catapultata qui in Puglia, con la messa in scena delle primarie........ Se le chiedi da dove si arriva in Puglia, nemmeno lo sa!

    • Condivido pienamente. Quel che é triste é che sarà anche votata...

  • Proporrei 2000 euro al mese per i nostri amati politici...senza benefit e privilegi. Ne resterebbero ben pochi in lizza. La politica, cari politici di sinistra di destra o di centro.. è passione e missione nel contempo..non interesse. Neanche il Signor Grillo ha le qualità per convincere la gente..può fare solo quello che sempre fatto.

    • Sig.Stasi dovremmo riparlarne fra 4 mesi, sarà un piacere!

      • Se sarò in vita, sarà un vero piacere risentirci..ma, anche se se non sono di indole pessimista, sono fermamente convinto che ci sarà un cambiamento..però in peggio.

  • meno male che non ero li ..senno' avrei ricordato alla signora Finocchiaro che la spesa all'IKEA la deve andare a fare da sola e non con la scorta che gli tiene pure il carrello...perche' a scorta la paghiamo noi cittadini a lei e ai compari suoi. Mi duole il cuore constatare che fosse solo quella la gente presente se solo ripenso a qualche giorno fa quando la piazza della citta' era strabordante di gente di tutte le eta' ad applaudire Grillo e i cittadini candidati per il Movimento 5 Stelle. Ci vediamo in Parlamento ..sara' un piacere!

  • siamo veramente certi che hai RAPPRESENTATO tutti i salentini? ..... un tardelli di sinistra....

Notizie di oggi

  • Attualità

    Alla partenza del primo Frecciarossa per Torino anche giovani aspiranti macchinisti

  • Incidenti stradali

    Scontro fra auto e moto sulla strada per il mare, centauro in ospedale

  • Cronaca

    Due proiettili in busta "recapitati" in giardino a un militare in congedo

  • Cronaca

    Rubano l'auto di una donna e la bruciano a pochi chilometri di distanza

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Travolto da un’autovettura, un 62enne perde la vita davanti alla moglie

  • Ore di apprensione a Casarano: rintracciato di notte 22enne scomparso nel nulla

  • Bancarotta fraudolenta aggravata: quattro imprenditori in arresto

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

  • "Mio padre brucia lo stipendio". Entra nel bar e sfascia le slot con una mazza

Torna su
LeccePrima è in caricamento