Governo: Bellanova alle Politiche Agricole. E c'è anche Boccia, eletto nel Salento

Nella composizione del nuovo governo l'esponente del Pd nel ministero che nel 1994 fu di Adriana Poli Bortone e il collega di partito eletto nel collegio plurinominale che comprende il capoluogo salentino

Teresa Bellanova (Ansa).

LECCE - Teresa Bellanova è stata nominata ministra delle Politiche Agricole e Forestali nel governo di Giuseppe Conte. Già sottosegretaria al Lavoro e poi viceministra allo Sviluppo Economico. Parlamentare dal 2006, ha 61 anni ed è originaria di Ceglie Messapica sebbene viva da molto tempo a Lecce, dove abitualmente risiede quando non è nella capitale. 

L'esponente del Pd va così a svolgere un incarico che fu di Adriana Poli Bortone nel primo governo Berlusconi (dal 1994 al 1995). Per Bellanova un dicastero storicamente importante per il Paese cui spetta anche la gestione del fenomeno del disseccamento rapido dell'olivo, che proprio nel Salento ha colpito duramente un settore fondamentale dell'economia e ha devastato il paesaggio agricolo in maniera importante.

Alle ultime elezioni politiche Teresa Bellanova è stata eletta nel listino proporzionale per la circoscrizione Emilia Romagna, ma era candidata al Senato anche nel collegio uninominale di Nardò, dove si era affermata Barbara Lezzi del M5S, divenuta poi ministra per il Mezzogiorno e non riconfermata nella lista presentata oggi dal premieri incaricato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Nel nuovo esecutivo c'è anche Francesco Boccia, eletto deputato nel collegio plurinominale Puglia 2 (Lecce-Nardò-Casarano-Francavilla Fontana). Ha 51 anni, è originario di Bisceglie, e ha avuto la delega agli Affari regionali e alle Autonomia. Il suo è un ministero senza portafoglio.

La composizione del nuovo governo da Today.it

Gli auguri di Minerva e Poli Bortone

Tra i primi a congratularsi pubblicamente con i due nuovi ministri pugliesi, il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva: “Conosco Teresa e Francesco da anni, conosco le loro capacità e le loro competenze. A questo si aggiunga la passione per la politica, quella con la p maiuscola, che ci lega e che ci ha visto accanto in tante battaglie. Sono certo che insieme a loro la nostra terra sarà la protagonista delle politiche del nuovo governo".

Minerva punta a un confronto in tempi molto brevi: “Abbiamo emergenze da affrontare, come il dramma della xylella, abbiamo progetti da rilanciare. Una volta che i nuovi ministri avranno giurato, chiederò di programmare incontri specifici per le questioni riguardanti la nostra provincia”.

Anche Adriana Poli Bortone non ha voluto fare mancare il suo messaggio ai nuovi componenti dell'esecutivo presieduto da un altro pugliese, Giuseppe Conte: “Premesso che per una donna di destra come me, un governo di sinistra rappresenta sempre una sconfitta, non posso però  sottrarmi al piacere di rivolgere gli auguri migliori a Francesco Boccia e Teresa Bellanova, convinta che, ciascuno per la sua parte,  potrà fare gli interessi reali del Mezzogiorno e ancor più  della Puglia in una visione unitaria della nostra Italia".

Auguri anche dl segretario provinciale del Pd, Ippazio Antonio Morciano, che ritiene Teresa Bellanova "la donna giusta al posto giusto, per l’esperienza e le competenze dimostrate nei suoi anni di lavoro da parlamentare e negli organi di Governo".

Bocciatura netta da parte di Fitto

Per Raffaele Fitto, esponente di Fratelli d'Italia ed eurodeputato del gruppo dei Conservatori e Riformisti, "il Conte-bis è uno dei governi più di sinistra che l’Italia abbia mai avuto. Un vero tradimento della volontà degli italiani che, nelle urne, avevano bocciato proprio partiti come Pd e Leu. Assurdo che ora insieme al Movimento 5 Stelle, nato per distruggere il Pd e cambiare l’Italia, governino solo per non perdere la poltrona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento