Il Psdi entra nella lista dell'Ulivo

Siglato questa mattina l'accordo politico. I Socialisti democratici sostengono il candidato a sindaco Rotundo per le amministrative di Lecce

antonio rotundo_1-2
Il Psdi entra nella lista Ulivo a sostegno di Rotundo. L'annuncio è stato reso noto questa mattina nell'ambito di una conferenza stampa tenutasi a Lecce presso la sede dell'associazione "Una buona azione per Lecce, in piazza Mazzini .

Vi hanno preso parte Mimmo Magistro, segretario regionale del Partito Socialista Democratico Italiano, Loredana Capone, capolista dell'Ulivo, Antonio Rotundo, candidato sindaco dell'Unione, e i segretari provinciali dei Ds, della Margherita e dei Repubblicani europei.


Mimmo Magistro ha spiegato le motivazioni di una scelta che pone il partito al centro di un'importante campagna elettorale a sostegno di Antonio Rotundo, all'interno della lista dell'Ulivo: "Il nostro gruppo dirigente si impegna ad essere parte attiva in questa campagna elettorale. Noi stiamo proseguendo qui a Lecce la strada già intrapresa con le elezioni politiche - ha detto Magistro - in cui abbiamo raccolto oltre 50mila voti, e con le Regionali in Puglia in cui riteniamo di aver portato, con il nostro piccolo contributo di 12mila voti, alla vittoria Niki Vendola.
Abbiamo a Lecce una federazione prestigiosa - ha aggiunto - e siamo presenti in molti Comuni della provincia, siamo una realtà che sta riguadagnando sul territorio una presenza di forte rilievo. Ci poniamo come partito della sinistra democratica e pensiamo di poter intercettare una platea di elettori che probabilmente, senza di noi, sceglierebbe di votare altrove".

Loredana Capone, capolista dell'Ulivo, ha manifestato la propria soddisfazione nell'avere nelle fila della propria lista una persona del calibro di Sandro Siculella, segretario provinciale dei Socialisti democratici. "Il nostro auspicio - ha detto la Capone - è di unire attraverso la lista dell'Ulivo culture e persone impegnate in un progetto politico che va ben oltre l'obiettivo elettorale, ma che punta a vincere per governare in maniera forte e unita. Non una mera partecipazione elettorale, dunque, ma un accordo progettuale, con il quale lanciare un segnale ancora più forte di unità e di grande volontà di lavorare insieme per un obiettivo comune".

L'onorevole Antonio Rotundo ha sottolineato l'importanza dell'unità delle forze che compongono il centro sinistra cittadino: "Con la decisione del Psdi si rafforza il progetto politico di rinnovamento della nostra città. È un segnale che ha un particolare valore in una città dove il ruolo dei Socialdemocratici ha segnato profondamente tutti i passaggi più importanti della sua storia politica e sociale.
Oggi tutte le migliori energie del riformismo cittadino sono impegnate unitariamente per dare una prospettiva di forte sviluppo economico e produttivo ed al tempo stesso di tenuta della coesione sociale della nostra città, di tenere insieme crescita e solidarietà, in grado di farle vincere la sfida della competizione globale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

Torna su
LeccePrima è in caricamento