I dossier aperti e le sfide del futuro: sindaco e prossimo rettore a confronto

A Palazzo Carafa incontro tra Carlo Salvemini e Fabio Pollice accompagnato dal direttore generale, Donato Di Benedetto. L'insediamento sarà il primo novembre

Carlo Salvemini e Fabio Pollice.

LECCE - Quando ancora mancano cinquanta giorni all'insediamento del nuovo rettore dell'Università del Salento, Fabio Pollice, si è tenuto un incontro a Palazzo Carafa per discutere le azioni di sviluppo congiunte e gli ambiti di collaborazione tra Comune di Lecce e ateneo.

Il sindaco, Carlo Salvemini, ha incontrato in tarda mattinata l'attuale direttore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull'uomo e il direttore generale dell'ateneo, Donato Di Benedetto. Tra le due istituzioni esiste un protocollo d'intesa siglato nel 2017: adesso, dopo la vittoria del primo cittadino allo scorse amministrative e l'affermazione del rettore nelle elezioni di luglio, è possibile accelerare dal punto di vista della programmazione, non appena Pollice avrà ufficialmente preso il posto di Vincenzo Zara.

Ci sono alcuni "dossier" già aperti: la valorizzazione del bacino di Acquatina, a Frigole, il progetto di riqualificazione degli spazi compresi tra l'edificio ex Sperimentale Tabacchi (viale Calasso) e il cimitero, il plesso degli Olivetani, il parco di Belloluogo e le Mura Urbiche. L'intervento in questione è stato inserito nella bozza di Contratto Istituzionale di Sviluppo che il Comune ha presentato al ministero per il Sud (così come Brindisi). Le parti daranno seguito alla collaborazione già iniziata in fatto di mobilità, con la messa a disposizione da parte di Unisalento delle aree parcheggio del Principe Umberto e di via Adua nei giorni festivi e nei fine settimana. 

Per quanto riguarda il nodo degli alloggi destinati agli studenti fuori sede, ci sarà un incontro con Adisu, l'azienda regionale per il diritto allo studio universitario, per conoscere le strategie di potenziamento previste e da quelle partire per un'azione concordata. Pollice e Salvemini hanno discusso anche dell'attivazione del corso di laurea in Medicina, di cui si parla da tempo ma che manca ancora di una prospettiva concreta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

Torna su
LeccePrima è in caricamento