L'opposizione su Porto Miggiano: "Dal sindaco posizione ambigua"

Una nota dei consiglieri comunali di opposizione del comune di Santa Cesarea punta il dito contro le presunte incongruenze del sindaco sul progetto di riqualificazione della spiaggetta di Porto Miggiano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

SANTA CESAREA TERME - Con nota del 01/12/2011 inviata ai mezzi di informazione il sindaco del Comune di Santa Cesarea Terme così si esprimeva: "….. I lavori attualmente in essere riguardano esclusivamente il consolidamento e la messa in sicurezza del costone roccioso in Santa Cesarea Terme presso l'insenatura della località Porto Miggiano/zona spiaggetta, ….. in quanto sono finalizzati esclusivamente a rendere sicura un'area destinata alla pubblica e libera balneazione ……".

Posizione questa, condivisa anche dai gruppi consiliari di minoranza che in data 22/02/2012 chiedono la convocazione del consiglio comunale per discutere e deliberare in tal senso.

Nel consiglio comunale convocato il 15 marzo u.s., il sindaco e i consiglieri di maggioranza invece,esprimono voto contrario alla proposta, dei consiglieri di minoranza, che tutte le aree di proprietà comunale insistenti nel comparto 19 con particolare riferimento alla zona spiaggetta, non venissero alienate ne date in gestione a terzi. Alla faccia della posizione del sindaco sbandierata su tutti i giornali.

Perché tale comportamento ? Perché è cambiata la posizione del dicembre 2011? Perché tale ambiguità e mancanza di chiarezza? Questo ci preoccupa e non poco.

*I gruppi consiliari di minoranza

Torna su
LeccePrima è in caricamento