Presentato il nuovo “Fazzi”. L’eccellenza, contraltare alle ombre della sanità pugliese

La Regione Puglia ha presentato la nuova struttura ospedaliera - dipartimento emergenza che verrà realizzata nel giro di due anni. Vendola: "Fuori dal piano di rientro sanitario, si allenta la morsa per poter migliorare la sanità pubblica"

LECCE – La sanità pugliese, i cui conti sono stati messi in salvo dall’applicazione del piano di rientro 2010-2012, aggiunge una nuovo tassello alla sua rete ospedaliera. E la città di Lecce è stata scelta come snodo strategico del Salento per la realizzazione di una nuova struttura d’eccellenza, all’interno del Polo oncologico del Vito Fazzi. A metà strada tra i due plessi esistenti.

Oggi la presentazione del progetto per la cui realizzazione bisognerà aspettare poco meno di due anni, alla presenza del massimo esponente del governo di via Capruzzi , Nichi Vendola e dell’assessore al ramo, Elena Gentile, del direttore della locale Asl