Legge elettorale. "Pronte le postazioni per le firme"

Adriana Poli Bortone, in qualità di coordinatore regionale di An in Puglia, interviene sul dibattito in corso: "Sul referendum abbiamo colpito nel segno"

"E' chiaro che sul referendum abbiamo colpito nel segno". Così Adriana Poli Bortone che, in qualità di coordinatore di Alleanza nazionale in Puglia e responsabile del partito per il centro-sud sulla questione referendaria, interviene nel dibattito su referendum e proposte di modifica all'attuale legge elettorale.

Modifica "che deve essere fatta ed anche in fretta - dice - e se questo Governo, per suoi equilibri interni, non intende affrontare seriamente il problema o vuole trascinarlo in avanti nel tempo, ci sarà con noi il popolo referendario, che invece attraverso la nuova legge vuole dare continuità e stabilità di Governo, evitando una volta per tutte i "ricatti" di partitini che non vogliono comprendere il senso delle democrazie moderne fondate sull'alternanza fra due schieramenti".

"Ho già predisposto le postazioni per la raccolta di firme che partirà alla fine di aprile - concluce Adriana Poli Bortone - e che, a giudicare dagli umori della gente e dalle ultime dichiarazioni di qualche esponente dei partiti minori del Governo, credo che il numero occorrente sarà raggiunto in brevissimo tempo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

Torna su
LeccePrima è in caricamento