Mano tesa ad anziani e persone sole: a Taviano attivato il “Social Taxi”

Dopo l’annuncio dei mesi scorsi è operativo il servizio di assistenza e trasporto gratuito per le persone svantaggiate finanziato con il taglio di parte delle indennità degli amministratori

TAVIANO - Dopo l’impegno e l’atto di indirizzo politico disposto nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale è ora operativo il nuovo servizio del cosiddetto “Social Taxi”,  lo strumento socio-assistenziale istituito dall’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Taviano e rivolto principalmente ad anziani e persone sole residenti nella cittadina, in particolari situazioni di svantaggio o disagio economico. Il servizio è completamente gratuito ed è gestito dall’associazione Arcobaleno onlus di Taviano che interviene per l’assistenza e il trasporto necessario per raggiungere i luoghi di cura presso le strutture sanitarie, di terapia e di diagnostica, per effettuare visite mediche, analisi e cure riabilitative che si trovano nel territorio provinciale.   

Il “Social Taxi” è stato attivato grazie al finanziamento garantito dagli amministratori locali che a tale scopo hanno devoluto una parte della loro indennità di carica. “Un ausilio che nella nostra città mancava, e che, come amministrazione che mette al centro della propria azione i bisogni dei cittadini, soprattutto dei più deboli, abbiamo sentito la necessità e l'urgenza di istituire” spiega il sindaco Giuseppe Tanisi, “abbiamo da sempre inteso la nostra funzione di pubblici amministratori come un servizio ai nostri concittadini, e tale concezione della nostra funzione cerchiamo di tradurla in opere e in aiuti concreti”.       

Il servizio del taxi sociale oltre a fornire una risposta utile alle esigenze della mobilità delle fasce più deboli, favorendo il collegamento con servizi e strutture socio-sanitarie, e promuovendo l’autonomia di persone a rischio di emarginazione e facilitandone l’integrazione, si estende anche con l’integrazione di altri aiuti di supporto. Con il “Social Taxi” è possibile infatti chiedere ausilio    anche per il disbrigo di pratiche burocratiche presso gli enti pubblici comunali e provinciali, per lo svolgimento di piccole commissioni presso gli istituti di credito di Taviano, per l’acquisto presso esercizi pubblici del territorio comunale di scorte di generi di prima necessità. “Uno strumento di utilità sociale, innovativo per la nostra Taviano, ma fare sociale"è soprattutto avere inventiva e studiare nuovi modelli da adattare ai tempi e alle nuove necessità” commenta l’assessore alle Politiche sociali, Serena Stefanelli, “abbiamo voluto istituire tale servizio con le nostre indennità di carica, senza gravare sul bilancio comunale, perché fare sociale è anche dare dei segnali forti come quello di una politica che è o deve essere anzitutto servizio”.

Per tutti i residenti che hanno necessità e intendono usufruire del servizio “Social Taxi” è utile  rivolgersi all’ufficio Servizi sociali del Comune, durante gli orari di ricevimento al pubblico, ovvero dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, per espletare tutte le pratiche per l’accesso al servizio stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

                                                                                         

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento