Scomparsa dell'onorevole Franzoso. Il cordoglio di Barba

Pietro Franzoso non ce l'ha fatta. Il deputato pugliese del Pdl, rimasto gravemente ferito due mesi addietro nell'azienda della moglie, è morto. Il cordoglio del collega Vincenzo Barba

Pietro Franzoso

L’onorevole gallipolino Vincenzo Barba si unisce al cordoglio del centrodestra pugliese e del mondo politico in generale, per la scomparsa del parlamentare Pietro Franzoso, del Pdl che ha lottato per due mesi tra la vita e la morte dopo essere rimasto schiacciato da un macchinario nell’azienda metalmeccanica della moglie.

“Non ho parole per esprimere un dolore così vero per la perdita di un amico, prima ancora che di un collega validissimo. Purtroppo in queste occasioni – scrive l’ex patron del Gallipoli calcio - si corre il rischio che la retorica ammanti ogni cosa; ma con Pietro è tutto diverso, perché Pietro era una di quelle persone che non si faceva mai scudo del suo ruolo istituzionale. Tutti lo ricordiamo in Parlamento e prima ancora in Regione per quella naturale cordialità che lo contraddistingueva, una cordialità che faceva da contraltare all’impeto di un carattere deciso che non si fermava fino a quando non riusciva a raggiungere il cuore dei problemi che andava ad affrontare”.

“Franzoso – conclude Barba - lascia dietro di sé un vuoto incolmabile. Non è tanto la tristezza del momento a farci esprimere con questi toni, quanto la consapevolezza dell’impegno che egli sapeva profondere nell’azione politica, sempre a tutela e difesa di una terra, la sua, la nostra, che ha amato sopra ad ogni cosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento