Mrs Gallipoli: il coordinatore Baldari denuncia assenza di alloggi popolari

L'assenza di una politica programmatica che preveda a breve nuovi alloggi popolari, rende i nostri politici "impopolare" agli occhi deilla geste bisognosa di un tetto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Nei giorni di massimo impegno politico per le elezioni europee, il mio messaggio da coordinatore Di Gallipoli del Movimento Regione Salento, é rivolto non all'Europa ma alla mia gente, ai miei concittadini che si dichiarano estranei e lontani alle logiche politiche di Strasburgo avendo a che fare quotidianamente con problemi che turbano la serenità e violano la tranquillità familiare.

Fra tutti, il bisogno di un tetto popolare per garantire il vitto a quelle famiglie rimaste senza un lavoro, con i figli e tante responsabilità da sopportare. Il bisogno diventa dramma quando in quelle famiglie ci sta un neonato, un bambino indifeso e i propri genitori che vivono con la scure della sottrazione del minore da parte dei servizi sociali. In tutto ció, la politica, le amministrazioni dove sono? Gli alloggi popolari, non rientrano più nei programmi elettorali?

Quale priorità ha lo Stato, quale necessità più importante del tetto familiare? Il caro affitti, le locazioni estive, l'assenza di un piano di edilizia popolare sono cappi che stringono sempre più e allontanano dalle urne! Lancio quest'appello affinché se ne parli di questo problema, affinché si capisca che le preferenze e i consensi passano dal benessere del popolo e che le astensioni dal voto, spesso sono motivate.

Il Coordinatore cittadino
Dott. Antonio Baldari

Torna su
LeccePrima è in caricamento