Dopo la mozione di sfiducia per il sindaco, a Veglie il commissario prefettizio

Si è insediato nel corso della mattinata, presso il municipio vegliese, il viceprefetto Paola Mauro

Il municipio di Veglie. (William Tarantino)

VEGLIE – Nominato il commissario prefettizio, per la guida provvisoria dell’amministrazione di Veglie. Il viceprefetto Paola Mauro, indicata dalla numero uno di viale XXV Luglio, Maria Teresa Cucinotta, si è insediato nella mattinata di oggi presso il municipio del piccolo comune salentino.

Il consiglio comunale, che si è svolto nella giornata di mercoledì in seduta straordinaria, ha infatti approvato la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco, Claudio Paladini, per effetto della quale  è ora decaduto dalla sua carica. Sono stati dieci i consiglieri ad aver confermato la proposta di sfiducia. Il primo cittadino, al suo primo mandato, avrebbe comunque dovuto lasciare la sua poltrona in vista della prossima tornata elettorale. 5a134e13-9642-474e-b1b4-4882ee33bf3f-2

Il vento di crisi ha cominciato a soffiare lo scorso 7 maggio, quando il sindaco uscente aveva azzerato la giunta, nominando alcuni nuovi assessori e sottraendo la delega ad altri, tra i quali quello ai Lavori pubblici. Nelle ore successive al consiglio comunale, all'esterno del palazzo di città è spuntato uno striscione, ideato da un gruppo di cittadini, evidentemente non soddisfatti dell'epilogo politico del proprio paese.

"Cinque anni e 3 giorni: dopo l'approvazione della mozione di sfiducia da parte di 10 consiglieri, il mio mandato finisce qui. Ringrazio quanti mi sono stati accanto, con messaggi di gratitudine e vicinanza, in questo momento di grande fervore e quanti continueranno a farlo anche una volta che i riflettori si spegneranno. Nonostante le mille difficoltà ho svolto questo servizio con tutto il cuore e l’impegno che potevo, per rendere voi cittadini orgogliosi di essere vegliesi. Lascio con rammarico, ma anche con grande affetto, una popolazione che ho sempre amato e a cui ho sempre cercato di non far mancare nulla, così come farebbe un padre con i propri figli, perchè io sono e sarò sempre uno di voi. Infatti per voi continuerò ad esserci, non più come primo cittadino, ma nelle vesti di come mi avete sempre conosciuto.  Mi auguro che nel prossimo futuro Veglie possa rifiorire, e perchè no, anche di poter ritornare ad essere la vostra guida", ha scritto intanto il primo cittadino uscente sulla propria pagina Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento