Traffico e caos parcheggi, polizia locale attiva al Vito Fazzi e al vecchio ospedale

Siglata convenzione con il Comune che sta rinnovando gli accordi per avere nel fine settimana la disponibilità di oltre 600 posti auto, come nel periodo natalizio

Il direttore generale Asl, Narracci, e il sindaco Salvemini

LECCE - Di nuovi disponibili i circa 650 posti auto nelle aree di pertinenza di Asl, Università del Salento e Camera di commercio utilizzati durante il periodo natalizio. Il primo accordo è stato discusso questa mattina nel corso del consiglio di amministrazione dell'Università del Salento, il secondo è stato formalizzato poco dopo con la firma della convenzione tra Comune di Lecce e Asl presso l'Open Space di Palazzo Carafa alla presenza del sindaco, Carlo Salvemini, e del direttore generale, Ottavio Narracci. da subito pronti, dal pomeriggio del sabato alla domenica sera, 170 stalli nel parcheggio di via Miglietta.

Il documento sottoscritto prevede, come richiesta dall'azienda sanitaria, la regolamentazione della viabilità all'interno del presidio ospedaliero del Vito Fazzi e della Cittadella della Salute (vecchio ospedale) con possibilità di intervento della polizia locale, come si trattasse di tutte le altre strade pubbliche: una volta che la segnaletica verticale e orizzontale sarà sistemata (a cura della Asl), gli agenti potranno controllare il traffico e sanzionare le trasgressioni che di frequente impediscono oppure rallentanto il movimento dei mezzi di soccorso, circostanza di cui si è lamentato fino allo sfinimento il responsabile del servizio di 118, Maurizio Scardia.

I tempi di attuazione della convenzione sembrano abbastanza immediati: entro il mese di aprile per il poliambulatorio dell'ex ospedale, entro quello di settembre per il nuovo Vito Fazzi, parellelamente alla conclusione dei lavori per il nuovo padiglione, il dipartimento di Emergenza e Accettazzione (Dea). Secondo le previsioni degli strumenti urbanistici il fabbisogno standard complessivo, una volta che anche il Dea sarà a regime, è stimato in 4mila posti auto in totale; al momento, con il cantiere aperto, i 2mila e 500 disponibili, si sono ridotti a circa mille e 300 ed è chiaro che si è in una situazione di forte sofferenza che determina problemi innanzitutto per i soggetti deboli, donne incinta, anziani, disabili che avrebbero bisogno più di altri di un posto auto a ridosso della struttura di riferimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con le parole del sindaco, nascerà un vero e proprio quartiere e questa trasformazione di un pezzo di città ha bisogno di un ripensamento generale della viabilità, tenendo anche presente l'intenzione dell'amministrazione, già formalizzata, di installare i parcometri nell'area antistante la struttura ospedaliera e, probabilmente, di prevedere anche forme di interscambio della mobilità. Il complesso sanitario, infatti, in quanto nosocomio di secondo livello sarà ancora di più un punto di riferimento per tutto il Salento e dunque bisogna predisporre soluzioni adeguate, come l'incentivazione dell'uso dei mezzi pubblici, questione che riguarda non solo il Comune di Lecce ma anche quelli dell'hinterland e il sistema di trasporto dell'intera provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Positiva prima di un day service ambulatoriale: nuovo caso Covid-19 nel Salento

  • Oltre un chilo di eroina, quasi mezzo di cocaina, tre pistole: in manette 35enne

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento