Movimento Regione Salento: "In Puglia solo Bari fa fest..."

Il movimento che fa capo alla federazione Alleanza per il Salento si scaglia contro il baricentrismo della giunta regionale: "Alla faccia degli altri territori che fanno cose eccellenti con la metà della metà dei fondi"

LECCE - Il Movimento Regione Salento interviene sulla vicenda con un comunicato del suo presidente, Paolo Pagliaro, per il quale la decisione della giunta regionale non è certo una sopresa: "Lo avevamo già preannunciato qualche giorno fa parlando di costi inutili, soliti sprechi e spese allegre della Regione Puglia e infatti oggi siamo a denunciare l’abnormità del finanziamento, allegrissimo, che la giunta regionale ha riservato al Bifest (Bari International film festival)".

"Una cifra così - prosegue il leader di Apl, la federazione di liste di cui fa parte anche il Movimento Regione Salento - per un festival di una settimana solo per il capoluogo barese, alla faccia, degli altri territori che hanno sempre fatto cose eccellenti con risorse carenti e alla faccia della crisi generale, ci sembra un po’ troppo. Perché in un momento in cui le aziende chiudono, licenziano e sono costrette e a riconvertirsi e in un momento in cui la speranza di successo per le imprese turistiche rischia la disperazione, la Puglia che fa’? Fa festa con il Bifest..."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Per Pagliaro è ovvia la deduzione politica, cioè la creazione di una regione autonoma: "Tutte cose che ci convincono, giorno dopo giorno che sia indispensabile la Regione Salento convinti come siamo che sia opportuno e doveroso usare con parsimonia i soldi dei contribuenti e incoraggiare le agenzie culturali e di spettacolo del territorio a fare cose dignitose con risorse moderate e mai sproporzionate. Come sempre è stato fatto nel Salento, dove sono stati organizzati festival ed eventi di straordinario successo con la metà della metà, e anche meno, del finanziamento che oggi la Regione regala al Bifest. Soldi che servono  a quanto pare all’organizzazione ma anche al soggiorno dei privilegiati protagonisti, portati a Bari con accoglienza di alto livello. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento