Primarie delle idee: "I cittadini vogliono essere protagonisti"

Promotore dell'iniziativa, l'assessore Delli Noci sottolinea: "Nessuna passerella, nessun comizio. Un contenitore indipendente e permanente"

LECCE - Nell'arco della mattinata numerosi sono stati i cittadini che si sono fermati al gazebo allestito per le "Primarie delle idee", il percorso che Alessandro Delli Noci, assessore all'Innovazione Tecnologica, ha avviato oggi in piazza Sant'Oronzo e che si articolerà in tappe successive, a partire dalla prossima del 21 novembre in ambito universitario. C'è anche il suo nome tra i potenziali candidati per il centrodestra leccese in vista delle prossime amministrative, insieme a quello di Gaetano Messuti, Attilio Monosi, Roberto Marti, Saverio Congedo.

"Ciò che è accaduto stamane, con tantissima gente intervenuta in piazza - continua Delli Noci - è la dimostrazione che i cittadini vogliono essere protagonisti. Come ha dichiarato anche l'onorevole Rocco Palese, non si può più prescindere dal loro coinvolgimento, verrebbero meno i grandi principi di democrazia e di libertà. Per questo motivo, sento ancora più forte la responsabilità di questa sfida, che trova la sua forza primaria proprio nella condivisione e nella partecipazione".

"Questa mattina - ha proseguito il giovane esponente della giunta - non è stato illustrato alcun programma politico, non è stata effettuata alcuna passerella, non ci sono stati comizi, né è stata presentata alcuna candidatura. Si è trattato soltanto del primo di una serie di incontri in cui sanciremo definitivamente la superiorità delle idee rispetto ai nomi e ai programmi già stilati".

Ai cittadini è stato chiesto di suggerire un'idea per disegnare il futuro della città e i suggerimenti raccolti sono stati centinaia. "Un contenitore indipendente e permanente - ha spiegato l'assessore - in cui raccogliereamo le idee, le proposte, le visioni per la città: è indipendente perché di proprietà esclusiva dei cittadini, capace di raccogliere e sintetizzare il volere popolare, scevro da colori o schieramenti politici, condizionamenti vari o interessi personali. Permanente perché, come ogni vera e buona agenda di programma, è un processo strutturale che si adegua ai mutamenti sociali, culturali ed economici e che funziona nel tempo". La partecipazione alle "Primarie delle idee" può anche essere vitual: basta visitare l'omonimo sito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo della movida: cameriere muore in un incidente, era il portiere dell’Avetrana

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Concluso il trapianto sulla piccola Giorgia: è durato oltre dieci ore

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

  • Bimbo si affaccia alla finestra e scopre l'anziano scomparso

Torna su
LeccePrima è in caricamento