Per due giorni Beethoven prende il posto di Tito Schipa

Sabato e domenica, per celebrare i 50 anni della firma dei Trattati di Roma e l'Unione Europea, da Palazzo Carafa invece delle melodie del tenore leccese, si udiranno le note della Nona Sinfonia

Il 25 marzo del 1957, in Campidoglio, si diede 'avvio al processo unitario dell'Europa. Il Comune di Lecce ricorderà la ricorrenza con una iniziativa che vuole sensibilizzare i cittadini sui valori europei. Domnai e domenica, alle ore 12, da Palazzo Carafa risuoneranno le note della della Sinfonia n. 9 di Beethoven, l'"Onno alla gioia", che è anche l'inno europeo. Le melodie di Tito Schipa torneranno come sempre a partire da lunedì.

"E' una ricorrenza importante che da un lato ci fa riflettere su mezzo secolo di progresso, di pace e di stabilità in Europa e che dall'altro ci deve impegnare su come lavorare per il futuro e sul rilancio del processo unitario", commenta il sindaco, Adriana Poli Bortone. "Lecce ha sempre dimostrato la sua vocazione europeista, con questa piccola iniziativa vogliamo ricordare ai nostri concittadini un passaggio così importante, affinchè tutti si sentano partecipi del lungo cammino europeo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

Torna su
LeccePrima è in caricamento