Per due giorni Beethoven prende il posto di Tito Schipa

Sabato e domenica, per celebrare i 50 anni della firma dei Trattati di Roma e l'Unione Europea, da Palazzo Carafa invece delle melodie del tenore leccese, si udiranno le note della Nona Sinfonia

Il 25 marzo del 1957, in Campidoglio, si diede 'avvio al processo unitario dell'Europa. Il Comune di Lecce ricorderà la ricorrenza con una iniziativa che vuole sensibilizzare i cittadini sui valori europei. Domnai e domenica, alle ore 12, da Palazzo Carafa risuoneranno le note della della Sinfonia n. 9 di Beethoven, l'"Onno alla gioia", che è anche l'inno europeo. Le melodie di Tito Schipa torneranno come sempre a partire da lunedì.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' una ricorrenza importante che da un lato ci fa riflettere su mezzo secolo di progresso, di pace e di stabilità in Europa e che dall'altro ci deve impegnare su come lavorare per il futuro e sul rilancio del processo unitario", commenta il sindaco, Adriana Poli Bortone. "Lecce ha sempre dimostrato la sua vocazione europeista, con questa piccola iniziativa vogliamo ricordare ai nostri concittadini un passaggio così importante, affinchè tutti si sentano partecipi del lungo cammino europeo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento