Perrone: "Rotundo, quei terreni sono ancora agricoli"

Su Iskenia il vicesindaco risponde al candidato dell'Unione: "Le bugie sono sue, non c'è stata alcuna variazione, i terreni sono e resteranno a destinazione agricola. Non mi presterò a speculazioni"

paolo-perrone-vicesindaco-lecce-5
Ancora Iskenia, sempre Iskenia. Ormai si gioca a carte scoperte, con attacchi da una parte e dall'altra. "Antonio Rotundo da vetero-comunista autentico, quale si sta rivelando in questa campagna elettorale, persevera nel tentativo di insinuare dubbi gonfiando un problema che in realtà non esiste", risponde Perrone, piuttosto duramente. "Mente - dice ancora - perché: i terreni di proprietà dell'Iskenia sono tuttora terreni agricoli ed il Documento programmatico preliminare prevede l'eventuale sviluppo futuro della città in tutta l'area, all'interno della cerchia della tangenziale, per ben 2350 ettari, all'interno dei quali ricadono anche i 30 ettari di Iskenia".

"Ricordo, quindi, al compagno Rotundo che al Documento programmatico preliminare che dà indicazioni di massima e non apporta alcuna variazione urbanistica seguirà poi il Piano urbanistico generale che la prossima amministrazione avrà il compito di disegnare. Rotundo, invece, in perfetto stile comunista, preferisce agitare lo spettro del sospetto affermando una serie di falsità, riferendosi erroneamente al Documento programmatico preliminare, a questo punto, devo dire, non più per ignoranza ma in consapevole malafede".

"Stia tranquillo il comunista Rotundo - ribatte ancora Perrone - , quei terreni sono agricoli nonostante, con la solita tracotanza della sinistra, abbia detto il falso pubblicamente in tv parlando di una variazione della destinazione d'uso di quei terreni che nei fatti non c'è mai stata. Da sindaco, ribadisco ancora una volta, non mi presterò mai a nessuna forma di speculazione, lì come anche altrove. Ma al compagno Rotundo, solito a dire le bugie dalle gambe corte, dico di più: da sindaco mi impegnerò affinché quei terreni rimangano agricoli fino a che non si conosceranno esattamente i titolari della società in questione e se non sarà evidente l'utilità che da un eventuale progetto potrà scaturire per la città di Lecce".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Gabriele Mariano Mariano
    Gabriele Mariano Mariano

    LECCE AI CITTADINI COMITATO POPOLARE indipendente Ancora una volta dobbiamo dare ragione al Sindaco di Lecce sui terreni acquistati dalla Società lussemburghese Iskenia, perché si parla solo di poco più di 28 ettari su 2350 interessati al progetto del P.U.G.? Alla luce di un intervista di un'emittente locale al proprietario dei terreni dove era previsto l'insediamento del nuovo cimitero, intervista nella quale il proprietario ha asserito di essere stato avvicinato da persona riconducibile ad qualche politico per la vendita del terreno, sarebbe il caso che la politica facesse chiarezza se l'acquisto o la sottoscrizione di prelazioni d'acquisto sia stato effettuato in altre zone della fascia marrone della tavola 6.0.0 del P.U.G. da parte di persone o società riconducibili a politici o amministratori partendo col fare chiarezza sulle varianti urbanistiche approvate negli ultimi tempi, con l'obbligo di esclusione di dette zone da possibili cambi di destinazioni d'uso. E se la politica non darà risposte purtroppo sarà la magistratura a sostituire la politica ed a dare risposte giudiziarie. IL PRESIDENTE Gabriele Mariano 328-5603971 e-mail lecceaicittadini@yahoo.it

Notizie di oggi

  • Politica

    “Un sindaco da solo non cambia la città. Piazzale Cuneo ce lo insegna”

  • Politica

    “Per me voto disgiunto da tutte le coalizioni”. La scommessa di Adriana

  • Cronaca

    Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Cronaca

    Raid contro lo stand della Lega allestito in piazza, denunciati in sette

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento