Poli: "Con Sarkozy in Francia vince la destra moderna"

Adriana Poli Bortone commenta l'elezione del nuovo presidente dei cugini d'Oltralpe: "Sia una lezione per l'Italia ed un auspicio per il centrodestra alla vigilia delle elezioni amministrative"

adriana poli bortone12-6
Nicolas Sarkozy, con il 53 per cento dei voti, è il nuovo presidente della Repubblica Francese. "L'affermazione di Sarkozy in Francia ha un paio di significati sostanziali: conferma, da un lato, la sensazione diffusa di una sinistra europea in declino, incapace di parlare ai cittadini ed inefficace nell'esprimere le più urgenti proposte programmatiche, e boccia, dall'altro, in modo inequivocabile, le solite tentazioni centriste". Questo il pensiero di Adriana Poli Bortone, sindaco uscente di Lecce, eurodeputato del gruppo Uen e coordinatore regionale di Alleanza nazionale.

"Sia una lezione per l'Italia ed un auspicio per il centrodestra di casa nostra alla vigilia delle elezioni amministrative", ammonisce quindi Adriana Poli Bortone. "In Francia ha vinto una destra moderna, che punta sui temi giusti: la sicurezza, la giustizia sociale, l'integrazione e, naturalmente, l'identità nazionale".

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Vino adulterato: undici arresti e quattro aziende sequestrate dal Nas

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento