Un concerto con il presidente della Repubblica: riapre il Teatro Apollo

Ne ha dato notizia il sindaco Paolo Perrone. Si lavora d'intesa con la Regione per uno spettacolo all'altezza delle aspettative e dell'ospite d'onore

Il Teatro Apollo.

LECCE - Il 3 febbraio, probabilmente nel tardo pomeriggio, un gran concerto sancirà la riapertura del Teatro Apollo alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Sono trascorsi dieci anni e mezzo dall'ultima visita di un capo di Stato: il 15 settembre del 2006 ci fu quella di Giorgio Napolitano.

La notizia è stata data su facebook dal sindaco di Lecce, Paolo Perrone, una volta ottenuto il via libera dal Quirinale. Raggiunto telefonicamente, il primo cittadino ha spiegato cosa si immagina di allestire per la prestigiosa occasione: "I tempi sono stretti, ma stiamo lavorando d'intesa con la Regione Puglia. Io penso ad un concerto sinfonico con passaggi di aree da opera, in riferimento alla funzione originaria del teatro, e alla prosa di un noto attore che racconti la storia dell'Apollo".

La riapertura del Teatro Apollo era stata prima fissata al 5 dicembre ma quella data non era mai stata ufficializzata. Intanto i lavori sono stati completati, mentre qualche malumore ha provocato la colata di cemento su una parte di via Trinchese e nello spiazzo antistante il maestoso ingresso. Adriana Poli Bortone, che da sindaco, nel 2003, volle l'acquisto del teatro dalla famiglia Cappello, aveva chiesto di rinviare il taglio del nastro proprio per trovare una soluzione migliore. 

In questo senso giunge una rassicurazione dall'assessore ai Lavori Pubblici, Gaetano Messuti: non ci sarà il tanto atteso basolato, ma degli interventi temporanei sì, perché l'asfalto non sia quel pugno nell'occhio che oggi effettivamente è. "Il Teatro Apollo torna nelle mani dei leccesi: bello, fruibile. Un gioiello nel cuore del barocco - ha dichiarato l'assessore - pronto ad abbracciare spettacoli e cultura. E' un'opera importante per Lecce: abbiamo combattuto duramente contro le catene della burocrazia per accelerare i tempi e per dare ai leccesi un ulteriore spazio culturale. Devo ringraziare i tecnici che hanno portato a termine l'opera: sono stati straordinari". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento