Primarie del centrodestra ai blocchi di partenza: "Sarà una grande festa democratica"

I cittadini domani, 17 marzo, saranno chiamati a scegliere il candidato della coalizione alle prossime amministrative di Lecce. La corsa a tre annovera Mario Spagnolo, Saverio Congedo e Gaetano Messuti

In foto da sinistra: Mario Spagnolo, Saverio Congedo, Gaetano Messuti

LECCE – Il popolo di centrodestra è pronto a scegliere per il candidato sindaco della coalizione alle prossime elezioni amministrative. Sono tre gli sfidanti del sindaco uscente Carlo Salvemini (centrosinistra) e Arturo Baglivo (M5S) nella tornata di primavera: Mario Spagnolo, Saverio Congedo e Gaetano Messuti.

Gli elettori potranno votare per il proprio preferito nella giornata di domani 17 marzo presso il Pala Fiere di Lecce, dalle 8 fino alle 21.

“Abbiamo scelto una location ampia e comoda per le primarie, preferendo la sicurezza alla concentrazione di persone – ha spiegato Pierpaolo Signore di Fratelli d’Italia -. Si potrà parcheggiare con facilità e accedere da due accessi, ovest ed est, mentre l’accesso a sud è provvisto di scivoli per i diversamente abili. Sono 12 le sezioni aperte, ognuna destinata a circa 9mila elettori per evitare le lunghe code. Non è previsto alcun obolo per votare ed alle 22.00 cominceremo immediatamente con lo spoglio delle schede”.

Basterà, quindi, munirsi di documento d’identità valido, o in alternativa di tessera elettorale, purché si rientri negli elenchi delle liste elettorali fino al 31 gennaio 2019. Alla conferenza stampa di presentazione delle elezioni hanno partecipato anche i segretari provinciali di Lega, Elisa Rizzello, Direzione Italia, Antonio Gabellone, e Forza Italia, Paride Mazzotta.

WhatsApp Image 2019-03-16 at 14.35.14-2

“Siamo convinti che il metodo di scelta del candidato dal basso sia quello vincente – ha sottolineato Gabellone -. Il candidato sindaco della coalizione sarà espressione della volontà popolare e questo annulla tutte le critiche e le accuse di verticismo che ci sono piovute addosso negli anni precedenti”.

Nella “grande casa” del centrodestra hanno fatto ritorno anche i movimenti civici come “Andare Oltre”: non a caso l’esponente leccese di spicco, Massimo Fragola, già consigliere comunale con l’amministrazione Salvemini, era presente oggi al Pala Fiera insieme ai futuri alleati.

La conferenza stampa di oggi ha rappresentato, per tutti i candidati, un appello al voto: “Siamo pronti a riprenderci un città che merita di più e già lunedì daremo avvia alla campagna elettorale, più forti e uniti di prima”, ha chiosato Giancarlo Capoccia.

“In questi giorni abbiamo percorso la città di Lecce in lungo e largo, riscontrando un rinnovata voglia di partecipazione alla politica. L’appello che rivolgo a tutti i cittadini leccesi è quello di partecipare a una bella festa di democrazia. Comunque andrà sarà un successo”, ha commentato Gaetano Messuti.

“Ci aspettiamo una grande partecipazione da parte del popolo di centrodestra. Queste primarie, lo ricordo, sono aperte a tutti: quindi chi finora non ha partecipato, potrà cogliere l’occasione delle votazioni per esprimere il proprio parere e la propria preferenza”, ha aggiunto Mario Spagnolo.

“Le primarie rappresentano un’occasione importante per i cittadini leccesi che potranno votare direttamente per il proprio sindaco, domani sarà una festa del popolo e un’occasione di partecipazione attiva alla politica cittadina”, ha concluso Saverio Congedo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento