Meloni lancia Congedo: "Politica non è solo onestà, ma anche capacità"

La leader di Fratelli d'Italia a Lecce per sostenere il candidato alle primarie: "Siamo ottimisti sulla partecipazione anche qui, dopo Bari e Foggia"

Giorgia Meloni in piazza S.Oronzo, "scortata" da Erio Congedo e Raffaele Fitto.

LECCE - La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, è stata nel pomeriggio a Lecce per sostenere Saverio Congedo, consigliere e coordinatore regionale del partito, e candidato alla primarie che il centrodestra ha organizzato per domenica prossima. L'esponente di FdI si confronterà con Gaetano Messuti e Mario Spagnolo. 

Prima dell'incontro pubblico a Porta San Biagio, dove è arrivata "scortata" dal candidato e da Raffaele Fitto, la leader del partito ha risposto alle domande dei cronisti in piazza Sant'Oronzo. "Erio Congedo a Lecce è una persona conosciuta da tutti - ha dichiarato -, con una lunga esperienza alle spalle, in un tempo in cui abbiamo imparato a capire che la politica non è solo onestà, ma anche capacità. La prima è un prerequisito, poi bisogna sapere di cosa si sta parlando e bisogna essere in grado di costruire risposte per i cittadini: lui ha dimostrato di saperlo fare. FdI non a caso gli ha affidato il coordinamento del partito qui in Puglia. Penso che davvero non gli manchi nulla".

Sulla corsa in solitaria di Adriana Poli Bortone, la risposta di Meloni è telegrafica: "Rispetto le scelte di tutti, il centrodestra c’è e fa le primarie con un perimetro piuttosto importante. Pensiamo di poter vincere le elezioni, il resto mi interessa poco". 

Domenica si vota al Palafiere di piazza Palio dalle 8 alle 21. Nel 2012, le primarie che incoronarono Paolo Perrone videro la partecipazione di circa 17mila e 400 cittadini. I tempi certo non sono più gli stessi, la disaffezione è un dato di fatto a livello nazionale e le previsioni non possono essere spavalde: però il numero che si registrerà alla chiusura del seggio sarà certo indicativo dello stato di salute della coalizione. Giorgia Meloni ne è consapevole: "In un tempo nel quale i cittadini faticano a votare alle elezioni ufficiali, le primarie sono una bella occasione per far capire quanto i cittadini possono pesare. Noi siamo reduci da primarie baresi nelle quali hanno partecipato diverse migliaia di persone e siamo ottimisti anche sulla partecipazione qui a Lecce. Io penso che i cittadini vogliano contare non solo nel giorno del voto, ma anche delle scelte, per questo noi abbiamo sempre sostenuto le primarie e in quelle poche realtà dove siamo riusciti a farle celebrare, i dati ci hanno dato ragione. Sono contenta che la Puglia da questo punto di vista sia un’avanguardia".

Sul palco di Porta San Biagio, davanti a circa 300 persone tra cui dirigenti e amministratori venuti anche dalla provincia, l'introduzione è stata affidata a Pierpaolo Signore, coordinatore provinciale. Di seguito, e prima di Congedo e Meloni, gli interventi di Antonio Gabellone e Raffaele Fitto (Direzione Italia), che è anche il vice presidente all'Europarlamento del gruppo "Conservatori e Riformisti", cui FdI ha aderito a novembre. 

comiziofdi-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Che pena vedere Fitto, fianco a fianco alla Meloni dei Fratelli d'Italia, tutto questo pur di rimanere a galla !!!

  • ahahahahahahh che coraggio non è solo onestà ma anche capacità. In pratica le 2 cose che in genere mancano ai politici in generale.

  • che tenerezza.......oramai sul viale del tramonto.....

  • E li abbiamo visti quelli capaci ....

  • ... i Due morti che camminano!!!

Notizie di oggi

  • settimana

    Un 54enne muore poco dopo il ricovero: i parenti sporgono denuncia

  • Politica

    No Tap contestano Barbara Lezzi. La replica: "Ho la coscienza pulita"

  • Politica

    Comparto olivicolo in crisi: il ministro Lezzi apre all'ipotesi di un commissario

  • Politica

    Congedo archivia le trattative con Poli Bortone e punta a cavalcare l’onda

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nei pressi della “curva della morte”: perde la vita un 36enne

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Va a prendere il figlio maggiore e scopre che l'altro è chiuso nello scuolabus

  • Truffe ad Inps anche coi bonus "Renzi": indagati due professionisti

  • Si schianta sul muro e finisce in prognosi riservata: era ubriaca

  • Un 54enne muore poco dopo il ricovero: i parenti sporgono denuncia

Torna su
LeccePrima è in caricamento