Xylella, parte la richiesta danni. Scadenza delle domande fissata per settembre

E' stato pubblicato il manifesto relativo agli indennizzi da richiedere per i danni provocati dalla Xylella sugli arbusti salentini. La domanda è da presentare entro e non oltre il prossimo 17 settembre: gli interessati possono rivolgersi allo sportello comunale di via Palmieri

Foto di repertorio

LECCE  - Meno di un mese. C’è tempo fino al prossimo 17 settembre per presentare la domanda di indennizzo per i danni provocati dalla Xylella. Sulla Gazzetta Ufficiale numero 178  dello scorso 3 agosto è stato infatti pubblicato il decreto del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali con il quale è stata dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità delle Infezioni di Xylella fastidiosa nell’intera provincia di Lecce. Colture danneggiate: oliveto, vivai di fruttiferi e ornamentali”. 

Tutte le imprese agricole le cui aziende ricadono in determinati fogli di mappa catastale che hanno subito danni di entità non inferiore al 30 per cento del valore della produzione lorda vendibile (una media calcolata sul triennio precedente o sui cinque anni precedenti togliendo l’anno con la produzione più elevata e quello con la produzione più bassa, esclusa quella zootecnica), possono usufruire  delle provvidenze relative al decreto legislativo 102 del 29 marzo 2004.

Le aziende interessate potranno presentare un’apposita domanda al Comune in cui ricadono i terreni improrogabilmente entro il 17 settembre. Per ulteriori chiarimenti e per il ritiro degli stampati, gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Agricoltura del Comune di Lecce, al civico 23 di via Palmieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

Torna su
LeccePrima è in caricamento