Sacchi di rifiuti ammassati per strada, otto sanzioni in via Flumendosa

Da una segnalazione è partito il controllo e da questo le multe. Cinque delle persone interessate abitano nelle immediate vicinanze

Foto repertorio.

LECCE – Hanno abbandonato sacchi di rifiuti di ogni tipo a ridosso della campana di vetro posizionata nei pressi delle loro stesse abitazioni, in via Flumendosa, nonostante esista oramai da tempo il sistema di raccolta differenziata porta a porta.

Delle otto sanzioni da 400 euro elevate dagli ispettori ambientali del Comune di Lecce, cinque sono state comminate infatti a residenti della zona, mentre il titolare di un’impresa che stava effettuando lavori nelle vicinanza potrà scongiurare con 6mila euro la denuncia penale altrimenti inevitabile. Per tutti, rintracciati da indizi ritrovati nei rifiuti (bollette, pubblicità), scattano anche le verifiche fiscali per appurare il pagamento della tassa sui rifiuti.

I controlli, sollecitati da segnalazioni di cittadini dotati di senso civico e stanchi di assistere allo scempio, sono stati effettuati a seguito di un intervento realizzato sabato pomeriggio dall’assessore all’Ambiente, Andrea Guido, da agenti della polizia locale e da una squadra di addetti della Monteco, che gestisce la raccolta dei rifiuti in città e che ha già rimosso in molti quartieri le campane per il vetro.

A partire dal primo febbraio vetro e metalli sono ritirati il secondo e il quarto sabato di ogni mese, mentre il conferimento degli indumenti usati avviene nei due centri comunali di raccolta, in viale Grassi e viale Giovanni Paolo II.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento