Rifiuti, in nove mesi 250 sanzioni: un terzo con impiego delle fototrappole

Grazie alle fototrappole sono 89 le contestazioni. Il nucleo Dec dell'Ufficio Ambiente ha reso noti i dati del 2018 e dell'anno precedente

Una foto sul litorale leccese.

LECCE – È di 251 verbali per oltre oltre 48mila euro di sanzioni il bilancio parziale relativo ai primi nove mesi del 2018 delle verifiche condotte dai componenti del nucleo Dec appositamente istituito presso l’ufficio Ambiente del Comune. Oltre un terzo delle contestazioni sono state possibili grazie all’impiego delle fototrappole.

Più nel dettaglio: contro il fenomeno degli abbandoni sono state 55 le sanzioni, per un importo di 22mila euro; 66 quelle per scorretta esposizione dei carrellati, pari a circa 3mila 300 euro; ben 130 i verbali per conferimento di rifiuti miscelati, per scorretta riduzione dei cartoni e per altre violazioni del regolamento, per 23mila euro. 

Rispetto all'anno precedente il trend è in calo, probabilmente perché con il tempo le regole per il corretto conferimento dei rifiuti, che per un bel po' hanno trovato forti resistenze, sono state meglio metabolizzate dalla cittadinanza. Nel 2017, infatti, sono stati redatti 72 verbali per abbandoni per un importo complessivo pari a 28mila 800 euro. Per scorretta esposizione di carrellati sono state fatte 293 contestazioni, per un importo pari a 14mila 600 euro. Sono stati redatti ulteriori 26 verbali per un importo pari a 3mila euro. In questo caso, le sanzioni hanno riguardato il conferimento di rifiuti miscelati, la riduzione volumetrica di cartoni, l’assenza di targhe di amministratori condominiali e altro.

“Garantire alla nostra città il massimo decoro – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Carlo Mignone - e sanzionare quanti credono di poter deturpare le nostre strade, le nostre campagne senza rispetto alcuno è un’attività complessa che ci impegna ogni giorno della settimana. Voglio ringraziare le cinque unità di polizia locale distaccate al nucleo Dec e le quattro unità del nucleo stesso che, come dimostrano i numeri, lavorano quotidianamente e con grande impegno per raggiungere gli obiettivi che, come Amministrazione, ci siamo prefissati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sanzione prevista per l'abbando di rifiuti è di 400 euro. Se il trasgressore non figura nella banca dati come contribuente per la tassa sui rifiuti, si informa il Settore Tributi per l'inserimento. Se invece il soggetto è inserito ma non ha ritirato il kit o la chiave per conferire nei carrellati si aggiunge un verbale per mancato ritiro di altri 50 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Positiva prima di un day service ambulatoriale: nuovo caso Covid-19 nel Salento

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento