Stop alle bottiglie sin dalle 20. Istruzioni per evitare i danni collaterali

Notte Bianca: l'assessore all'Ambiente ha ottenuto la deroga dell'ordinanza sulla somministrazione di bevande. Bagni chimici ed isole ecologiche per evitare che le strade vengano scambiate per latrine o discariche

@TM News/Infophoto

 

LECCE – Non solo divertimento. Notte Bianca significa anche assalto al decoro e alla pulizia del centro storico come talvolta alcuni eccessi hanno dimostrato. L’assessore all’Ambiente, Andrea Guido, non vuole farsi cogliere impreparato e per l’occasione ha concordato un piano complessivo che dovrebbe ridurre al minimo gli effetti collaterali dovuti all’impatto sulla città della massa di persone che, tempo permettendo, si immergeranno nel clima “rovente” dell’evento.

Si parte con una novità: in deroga all’ordinanza in vigore, l’orario a partire dal quale è vietato somministrare bevande d’asporto in bottiglie di vetro è stato anticipato alle 20. Gli esercenti colti in flagrante saranno passibili di una multa di 309,88 euro.

Ispettori ambientali, referenti della Polizia municipale, Vigili nonni, operativi della protezione civile, ditte responsabili del servizio di igiene urbana e quelle dedite ai servizi speciali: Guido ha messo tutti in preallarme. Il piano di intervento è simile a quello già sperimentato in occasione delle scorse festività patronali, con la fornitura di undici batterie di bagni chimici e all’allestimento di quindici isole ecologiche dislocate nei punti nevralgici. Spazio anche alle attività informative sia sulle iniziative legate alla valorizzazione del patrimonio ambientale (in Piazza Sant’Oronzo ci sarà un gazebo dell’assessorato) sia sulle corrette pratiche di smaltimento dei rifiuti. 

“Anche questa volta abbiamo fatto di tutto per garantire decoro urbano e sicurezza per un evento che risulta, probabilmente, tra i più attesi in città” ha dichiarato Andrea Guido: "Mi resta solo, come al solito, di fare appello a tutti i cittadini e a tutti i visitatori affinché prevalga il senso civico e la coscienza ambientale. Abbiamo deciso, inoltre, - conclude l’assessore - di scendere in piazza insieme agli artisti, agli operatori dello spettacolo e ai cittadini per prendere parte attiva a questa edizione della Notte Bianca e per dare un segnale forte della nostra presenza sul territorio e della nostra disponibilità al dialogo e all’interazione con i cittadini, per sciogliere dubbi, informare sui corretti comportamenti e per anticipare quelle che saranno le novità sostanziali del nuovo appalto per la raccolta dei rifiuti che di qui a breve porterà in tutta la città il sistema porta a porta di raccolta differenziata”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • e speriamo che sia l'ultima edizione anche da noi....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Posso scattarti delle foto? Ma è solo una scusa per molestarla. Arrestato

  • Cronaca

    Galleria Condò, Anas preme per terminare i lavori prima di agosto

  • Cronaca

    Rapinatore nel centro scommesse, in fuga con 3mila 500 euro

  • Cronaca

    Fermati con ordigni esplosivi modificati con chiodi, due restano in carcere

I più letti della settimana

  • Il digiuno dell'oncologo contro il gasdotto: "Chiudete il cantiere"

  • Il sindaco non si arrende: "Noi continueremo a protestare"

  • In rete il bando per diventare assessori con il M5S: solo tre nominati

  • Nardò, dimissioni per il consigliere Risi: "Troppi impegni professionali"

  • Sindaco e country manager Tap dal prefetto: tregua per sistemare i 12 ulivi

  • Nel segno della Costituzione e dei giovani la Festa della Liberazione

Torna su
LeccePrima è in caricamento