Riflessioni sullo sviluppo sostenibile. Tornano i “Dialoghi virtuosi”

A Melpignano, presso l'ex Convento degli Agostiniani, una due giorni, dal 17 al 18 febbraio, di incontri, con esperti di settore e non, per discutere di sostenibilità. Tra gli ospiti Andrea Segrè con il libro "Basta il Giusto"

MELPIGNANO – Lo sviluppo sostenibile come analisi di una virtuosità a cui non solo aspirare, ma indirizzarsi con azioni concrete. Torna a Melpignano, l’ormai classico appuntamento con i “Dialoghi Virtuosi”, l’evento caratterizzato da momenti di confronto, dibattito, informazione e definizione di nuovi progetti, che coinvolge oltre ai sindaci dei comuni virtuosi e non, associazioni, il suo pubblico, la popolazione e tutti coloro che vogliono partecipare al cambiamento per un nuovo “stile di vita”.

Il progetto, nato dal 2002 per volontà dell’associazione dei Comuni virtuosi, promuove un nuovo “modus operandi” nei confronti del territorio, dell’ambiente e del sociale, da parte di amministratori locali lungimiranti che pongono nello sviluppo sostenibile, come il risparmio energetico, la diminuzione dei rifiuti, la lotta alle ecomafie, la forza del proprio agire: “Dialoghi virtuosi – spiega il sindaco di Melpignano, Ivan Stomeo -, diventa così la vetrina, l’occasione per dar voce e spazio a questi grandi temi che condizioneranno il futuro di tutti noi e sui quali abbiamo la responsabilità di decidere e intervenire collaborando e contribuendo con le nostre scelte. Per il futuro immediato e per quello delle generazioni future”.

dialoghi virtuosi 2012-3Gli appuntamenti, nella suggestiva cornice dell’ex convento degli Agostiniani, prenderanno il via venerdì 17 febbraio alle ore 16, con lo stesso primo cittadino Stomeo, Luca Fioretti e Marco Boschini, rispettivamente presidente e coordinatore dell’associazione Comuni Virtuosi. Alle 17, si parlerà de “il Patto tra sindaci per salvare paesaggio e ambiente” con diversi esperti, tra cui Paolo Sansò dell’Università del Salento, Marcello Seclì, presidente Italia Nostra – sezione Sud Salento, Tiziana Lettere, architetto paesaggista, Giuseppe Altieri, agroecologo, e Domenico Finiguerra, sindaco di Cassinetta di Lugagnano vincitore del premio “Personaggio Ambiente 2011” in videoconferenza. Alle 18.30, Andrea Segrè, Preside della facoltà di agraria di Bologna, presenterà il suo libro, “Basta il Giusto”, insieme a Simonetta Badini, direttore di EcoNews.

Sabato 18 febbraio si partirà alle 9, con il test drive dell'auto elettrica di ultima generazione, che sarà presentata alle 17.30 da Lorenzo Rutili e Matteo Crispi; nel pomeriggio, i lavori si apriranno alle 16 con la presentazione del progetto iBusBox Interagire Cultura, ideato dall'associazione culturale Telateatro e vincitore di Pincipi Attivi, per proseguire alle 17, con il progetto “Cres” – Climaresilienti del Kyoto Club.

Alle 18, sarà il momento del “Dizionario dei rifiuti” di Francesco Cucari, mentre, alle 18.30, si concluderà con una tavola rotonda dal tema “l’Ambiente, la difesa del paesaggio, la cooperazione decentrata, le buone pratiche ambientali la filiera corta, la difesa e la promozione dei nostri territori, le buone prassi amministrative e l’impegno contro le mafie”.  Prenderanno parte al dibattito i rappresentanti di diverse associazioni virtuose, tra cui “Borghi autentici d’Italia” e “Recosol”.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento