Rotundo: "Perrone e Tondo ancora non dicono la verità"

Su "Iskenia" Il candidato del centrosinistra replica alla conferenza stampa convocata dal centrodestra: "Non hanno garantito alla città che i terreni rimarranno a destinazione agricola"

La polemica non sembra ovviamente destinata a bloccarsi. Semmai, ad alimentarsi ulteriormente. E infatti, sul caso "Iskenia" puntuale arriva la contro-replica di Antonio Rotundo, candidato sindaco per il centrosinistra. "Mi vedo costretto a replicare a quanto Paolo Perrone e Angelo Tondo sono andati a raccontare ieri ai cittadini, in risposta alle mie richieste di chiarimento e trasparenza sulla vicenda Iskenia. Sono certo che entrambi non dubiteranno del fatto che una trentennale esperienza politica mi renda edotto sul dato che l'approvazione del Documento programmatico preliminare non è il Piano urbano generale definitivo, ma è stato comunque il primo passo obbligatorio, come prescrive la legge, per ottenere il cambio di destinazione d'uso dei terreni di proprietà Iskenia.

"È stata data alla città una risposta puerile e reticente", prosegue Rotundo. L'approvazione del Documento programmatico in Consiglio comunale è il primo passaggio, obbligatorio e vincolante, per rendere edificabili quei terreni con le destinazioni d'uso che ho segnalato ieri. Tutta la città parla di questa vicenda: i cittadini, e non solo io, da mesi sentono puzza di bruciato, tra silenzi e bugie".

"Mai una parola chiara e definitiva", prosegue i deputato dei Ds. "Ieri Tondo e Perrone, per fugare ogni dubbio, dovevano fare solo una cosa: garantire e rassicurare la città che, in caso di vittoria del centrodestra, i terreni in questione rimarranno a destinazione agricola e convocare immediatamente, e comunque prima delle elezioni, la società Iskenia. Questi impegni non sono stati presi. Io, come è scritto a chiare lettere nel mio programma, in quell'area realizzerò un grande parco pubblico. Una speculazione edilizia diventerà per i cittadini un luogo di serenità e gioia. E per una volta - conclude - gli interessi dei soliti noti saranno sconfitti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro fra auto e bici, un volo di 10 metri. Muore infermiera 32enne

  • Cade dal cestello durante la potatura degli alberi. Muore operaio di 49anni

  • Investito da un’auto cade in un burrone profondo otto metri: giovane in Rianimazione

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

  • In un casolare un fucile con matricola abrasa, cocaina ed eroina: 25enne in arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento