Salvemini ai giovani: "Giocate la partita da protagonisti, per la città"

Da uno dei candidati alle elezioni comunali una lettera aperta alle nuove generazioni: "Solo così ci sarà un vero cambiamento a Lecce"

Carlo Salvemini.

LECCE – Portare a Palazzo Carafa le migliori energie che si vogliono spendere per la città come primo obiettivo della candidatura alle elezioni comunali.

Carlo Salvemini è convinto che solo con un impegni diretto di chi finora non si è mai potuto mettere in gioco, o non ha voluto ancora farlo, sia possibile imprimere al governo di Lecce una vera svolta: “Quando si ha la responsabilità di mettere insieme una squadra credibile, si è di fronte ad un bivio: bilanciare ogni singola candidatura, soppesandola, valutandone gli equilibri politici e i contrappesi elettorali. Oppure avere il coraggio di investire in una nuova generazione di amministratori capaci, creando le condizioni per far nascere e crescere un nuova classe dirigente. È una sfida, questa, che si può lasciare ad altri. O provare a lanciare a se stessi. Io ho scelto la seconda opzione".

“Siete le menti migliori che vengono chiamate ad animare le campagne elettorali – scrive il candidato di sinistra alle elezioni comunali nella sua lettera aperta -, le intelligenze più vivaci che vengono coinvolte nei tavoli tematici per la stesura dei programmi, le energie più fresche che affiancano i candidati. Eppure, puntualmente, la vostra generazione di talenti viene lasciata sugli spalti, a guardare, mentre altri, con altri interessi, giocano la partita.

“Salvemini condivide l’argomentazione alla base della campagna delle Nazioni Unite: se i giovani non sono troppo giovani per scegliere i candidati che li rappresentano, allora non sono troppo giovani per candidarsi in prima persona: "Solo così - conclude - saremo in grado di generare non un cambiamento fine a se stesso ma una nuova stagione di protagonismo civico capace di coinvolgere chi finora s’è sentito escluso”.

Le liste a sostegno del candidato che nelle scorse elezioni è stato il consigliere più votato tra le fila della minoranza sono ancora in fase di preparazione. La sua candidatura è stata annunciata solo il 4 febbraio, quando gli avversari – per ora di ufficiale c’è la corsa di Alessandro Delli Noci con cinque liste e di Mauro Giliberti con tutta la maggioranza uscente - erano già discretamente avanti con il lavoro preparatorio. Per il candidato del M5S, Fabio Valente, si attende il definitivo via libera da Roma mentre anche Lecce Bene Comune ha annunciato una sua candidatura autonoma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

  • Tenta di investire la ex, ma colpisce e manda in ospedale l'amico della donna

Torna su
LeccePrima è in caricamento