Nel giorno dell'anniversario di matrimonio, pescatore organizza sit-in alla darsena

Un gruppo di cittadini riunito a San Cataldo. Franchino, che da 4 anni porta avanti la "lotta" per l’adeguamento della struttura, ha “festeggiato” con colleghi e famiglia

I pescatori riunitisi questa mattina.

SAN CATALDO (Lecce) – Una speciale cerimonia per sollecitare l’amministrazione comunale leccese. I pescatori di San Cataldo, questa mattina, si sono stretti attorno alla coppia composta da Franchino, Sonia e al loro figlio Giacomo, in occasione del 25esimo anniversario del matrimonio della coppia.

Hanno festeggiato però vicino alla darsena della marina leccese, per ricordare a Palazzo Carafa gli impegni assunti nei confronti di tutti gli uomini di mare: in 4 anni, infatti, Franchino non ha mai smesso di “lottare”, chiedendo agli amministratori risposte sulle tempistiche di ripresa degli interventi di adeguamento della darsena.

“Far presto” è il messaggio lanciato dal gruppo di pescatori, in questa singolare occasione, per ricordare agli amministratori che tutti quanti attendono. A questa sorte di sit-in ha preso parte anche l’ex consigliere di Palazzo Carafa, Giampaolo Scorrano

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Ma è mai possibile che in 10 anni di Amministrazione Perrone tutto andava bene, è viceversa oggi tutti vogliono fare presto ???

    • Partendo dal presupposto che non difendo ne gli uni ne gli altri, ma almeno con la vecchia amministrazione, (sia pure con tutti i problemi) la darsena era fruibile, con questa invece è chiusa del tutto! C'è un detto che dice: stavamo meglio quando stavamo peggio!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il soccorritore dell’automobilista si difende davanti al giudice: “Non l’ho violentata”

  • Cronaca

    Scomparso da domenica, estese le ricerche dell'uomo di 78 anni

  • Cronaca

    Blitz in casa, cocaina e marijuana nascosti in un contenitore sul terrazzo

  • Cronaca

    Omicidio di Gallipoli, inflitti 30 anni anche in Appello a "U Tannatu”

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

Torna su
LeccePrima è in caricamento