"Studenti al centro 2", fondi per 287 mila euro ai servizi universitari

Presentato il progetto realizzato dal Comune di Lecce in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati. Le ex Officine Cantelmo come l'hard core di una serie di attività

LECCE - Per il secondo anno consecutivo Lecce beneficerà dei fondi previsti dal bando "Servizi in favore degli studenti universitari". La somma proveniente dall'Anci sarà integrata con 87mila euro di co-finanziamento di vari partner. Il progetto "Sudenti al centro 2" è la prosecuzione del primo, realizzato nel 2009-2010, e coinvolgerà oltre all'ente capofila, il Comune,  una moltitudine di soggetti: la cooperativa "Lecce città universitaria", l'Università del Salento, Azienda regionale per il diritto allo studio, Sgm, cooperativa "Cool club", Incima srl, Ingegnart s.a.s., La Sveglia, Progetto Universitas, Obiettivo studenti e Udu. Questa ultime sono le quattro principali sigle sindacali degli studenti universitari.

Una sorta di contenitore omnibus, fisicamente centrato sulle ex Officine Cantelmo e sulla mediateca polifunzionale che sorge di fronte, per potenziare i servizi già esistenti e crearne di nuovi con lo scopo di fare di Lecce una città realmente universitaria non meramente una città con universitari. Tra le priorità del progetto, quella di istituzionalizzare lo sportello "cerca alloggio" trasformandolo in un'Agenzia della casa; incrementare i servizi di tutoraggio e orientamento per gli studenti universitari diversamente abili, con l'allestimento di una postazione informatica all'interno dell'Open Space di Palazzo Carafa (dove manca tutt'ora una pedana d'accesso); sviluppare i servizi in rete attraverso la partnership con Incima srl, società di social media strategy che è già presente nella mediateca.

Altra partnership privilegiata quella con Sgm, la società che gestisce trasporti e parcheggi in città. In cantiere l'idea di realizzare un'area del portale e installazione di totem interattivi presso l'Unversità del Salento, la mediateca, l'Open Space e l'Adisu in cui è possibile calcolare il miglior percorso con i mezzi di trasporto pubblico. Alla presentazione del progetto, presso l'Open Space, hanno partecipato il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il presidente di Sgm, Gianni Peyla, il rettore dell'Università del Salento, Domenico Laforgia e Alessandro Delli Noci, presidente della cooperativa "Lecce città universitaria".

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento