Troppi blackout a Porto Cesareo: l'opposizione incalza il sindaco Albano

"Se ne parli in Consiglio comunale!" dichiara l'opposizione, presentate un'interrogazione e una mozione congiunte.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

I consiglieri comunali di opposizione di Porto Cesareo Francesco Schito e Stefano My del gruppo “Cambiare Rotta”, Monica Viva e Luigi Fanizza del gruppo “Idea Aurora”, presentano al Sindaco del Comune un’interrogazione e una mozione in merito ai frequenti blackout che in questi giorni stanno interessando Porto Cesareo. “Se ne parli in Consiglio comunale!” dichiarano congiuntamente. I consiglieri vogliono conoscere le iniziative intraprese a seguito dei ripetuti stacchi di corrente elettrica che stanno mettendo in ginocchio il paese nel suo massimo momento di visibilità, accoglienza turistica e allo stesso di profitto economico.

Rimproverano il Sindaco di “blackout politico”: “E' stato impreparato a prevenire le cause del problema e di agire per tempo sapendo che d’estate le utenze sono di gran lunga superiori al periodo invernale a fronte dell'infrastruttura energetica presente ”, dichiarano Schito, My, Fanizza e Viva; “un Sindaco accorto e in carica da 7 stagioni estive consecutive avrebbe dovuto, a vigilia della stagione estiva, stipulare un accordo con il Gestore al fine di evitare quello che sta accadendo in questi giorni che rischia di compromettere in modo determinante l’economia di un intero paese che vive di turismo, ma il Sindaco sembra appunto bloccato e colto impreparato” ed è per questo motivo che l'opposizione consiliare, congiuntamente, ha deciso di presentare un’interrogazione conoscitiva al fine di comprendere se l’ Amministrazione ha intenzione di intervenire per limitare i danni e una mozione per impegnarlo a dare supporto ai cittadini e commercianti danneggiati.

Porto Cesareo, 10.8.2017.

Nota stampa congiunta di tutti i consiglieri comunali di opposizione: Luigi Fanizza, Monica Viva, Francesco Schito, Stefano My.

Torna su
LeccePrima è in caricamento