“La crisi morde, ma gli uffici Inps sono chiusi”: presidio di cittadini e Potere al Popolo

La sorpresa in mattinata, a Lecce, quando attivisti e cittadini si sono recati in viale Marche in attesa dell’apertura dello sportello

Cittadini davanti agli uffici rimasti chiusi.

LECCE – “Mentre la crisi morde, gli uffici Inps restano chiusi”. Lo hanno dichiarato in una nota gli attivisti di Potere al Popolo che, proprio questa mattina, hanno organizzato un presidio davanti agli uffici di viale Marche, a Lecce.

La sede, inspiegabilmente chiusa e in strada decine di persone con i relativi problemi di reddito e pratiche da espletare in un periodo già piuttosto critico. Tutti all’esterno, ad attendere un’apertura che non c’è stata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I componenti di Potere al Popolo, intanto, si erano recati sul posto per chiedere di cambiare i criteri del Reddito di emergenza che loro hanno definito “escludenti e discriminatori”, e per denunciare “il ritardo vergognoso nel pagamento della Cig, come in questi mesi è emerso attraverso le numerose chiamate dei cittadini arrivate allo Sportello popolare del lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento