Vox Italia in piazza a Lecce con un gazebo informativo il 21 dicembre

Nuovo gazebo di VOX ITALIA sabato 21 dicembre in Piazza S.Oronzo, alleore 09:00. I temi centrali: USCITA UE e moneta sovrana.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Vox Italia è per la conquista della piena sovranità monetaria; per l’uscita dall’euro, dall’Unione europea; per la conquista dell’indipendenza economica, attraverso l’acquisizione da parte dello Stato dei comparti strategici (energetico, sanitario, alimentare, farmaceutico, trasporti, ecc.); per la nazionalizzazione delle aziende di interesse nazionale; per il controllo la disciplina e il coordinamento di tutto il settore bancario da parte dello Stato.

A difesa e tutela dei risparmiatori italiani, il movimento si schiera con i lavoratori della Banca Popolare di Bari e i 70.000 risparmiatori truffati dal sistema banca centrale e dai banchieri. Presto ci saranno numerosi incontri a dialogo con le associazioni di categoria per cercare di sollevare il problema di enorme importanza. Tutto ciò può e deve essere conquistato attraverso il disconoscimento dei trattati europei che sono in Contrasto con la Costituzione repubblicana del 1948, di cui Vox Italia vuole la piena attuazione“.

“Ricordiamo che, coerenti nel rispetto dell’art. 32 della Carta costituzionale che sancisce come la Repubblica tuteli la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, Vox Italia si batte affinché i sindaci non autorizzino l’istallazione delle antenne per le nuove emissioni elettromagnetiche relative al 5G finché non abbiano l’assicurazione dalle agenzie competenti sulla loro non dannosità per la salute dei cittadini“,le necessarie rassicurazioni dalle agenzie competenti sulla loro non dannosità per la salute dei cittadini. "Vox Italia -afferma Giancarlo Vincitorio, dirigente di VOX ITALIA- ovviamente non è contrario al progresso tecnologico, ma esige che esso sia in sintonia con due diritti essenziali: la tutela della salute pubblica e la difesa del territorio. Non ho paura della libertà, non ho paura della democrazia, non ho paura che L'Italia ritorni a essere un vero Stato nazionale. Voglio vivere in un Paese normale. E i Paesi normali sono indipendenti, si fanno le proprie leggi e controllano i propri confini. Mentre se sei nell'Unione Europea -come è stato dimostrato negli ultimi anni - purtroppo prendi ordini da un'altra parte che è sempre concorrente dell'Italia".

"Nel frattempo - aggiunge Vincitorio - sul problema banche Vox Italia si schiera completamente con i risparmiatori di Banca Popolare di Bari, senza se e senza ma, e si batterà a tutti i livelli per tutelare i loro sacrosanti diritti dai poteri forti, dalle collusioni tra partiti ed economia drogata dal falso e demagogico buonismo europeista"

Torna su
LeccePrima è in caricamento