La peperonata alla leccese, semplice e gustosa

Dopo le ricette per melanzane e zucchine non poteva mancare quella per i peperoni. Consigliati in primavera ed estate, si sublimano con un pizzico di paprika verso fine cottura e con aceto di vincotto

Foto da www.flaviomassari.it-3
La peperonata leccese

E dopo melanzane e zucchine non potevano certo mancare i peperoni in una colorata e gustosa peperonata

Ingredienti per 4/6 persone:

1 kg di peperoni misti (gialli, rossi e verdi)
200 g di pomodori rossi maturi o pelati
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino fresco (facoltativo)
sale
qualche fogliolina di prezzemolo fresco
1 cucchiaio di capperi sott'aceto
olio extravergine di oliva

Preparazione:
Lavate i peperoni, tagliateli in pezzi ed eliminate semi e filamenti interni. Risciacquate ed asciugate con cura. In un'ampia casseruola imbiondite l'aglio sbucciato e lasciato intero con la cipolla tritata in abbondante olio ed eventualmente con il peperoncino.

Unite i peperoni ridotti a dadolata e rigirate con un cucchiaio per qualche minuto, aggiungete anche i pomodori in pezzi e senza semi. Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per circa 20', aggiungendo poca acqua calda se necessario.
Al termine della cottura, i peperoni saranno teneri ma non sfaldati.

Aggiungete il prezzemolo ed i capperi risciacquati e rimescolate. Regolate di sale solo alla fine e dopo aver aggiunto i capperi.

Tempo di preparazione: 15'
cottura: 30' c.
difficoltà: bassa
stagioni consigliate: primavera-estate

Vino consigliato: Cacc' e Mmitte di Lucera Doc

Variante: eliminate i capperi e spolverizzate con paprika dolce verso fine cottura e spruzzate con aceto di vincotto.

Curiosità: Il peperone dovrebbe essere originario del Sud America anche se alcuni lo ritengono di origine messicana ed alcune varietà addirittura di origine africana. Diverse sono, infatti, le varietà per la forma tondeggiante, allungata e conica e per il colore variabile tra il verde, il biancastro, il giallo ed il rosso acceso.

Si può consumare crudo in insalate e cruditè, cotto in mille ricette e conservato.
Da noi questa peperonata si usa anche per imbottire un bel panino o come condimento per la frisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Giro di armi da fuoco e monopolio imposto sul servizio navette: sei arresti

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento