Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | Dea, consegnati i lavori della nuova struttura sanitaria del capoluogo

 

LECCE - Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato oggi a Lecce alla cerimonia della consegna dei lavori riguardanti la nuova struttura sanitaria, alla presenza, fra gli altri, anche del direttore generale dell'Asl salentina, Rodolfo Rollo. Non una vera e propria inaugurazione, ovviamente, ma l'inizio di una serie di procedure verso l'attivazione, come ha sottolineato anche Paolo Pellegrino, consigliere regionale e delegato per l'edilizia sanitaria. A breve, dunque, inizieranno i trasferimenti dei reparti, a partire da Radiologia.  

Il Dea, ovvero Dipartimento di emergenza e accettazione del “Vito Fazzi” di Lecce, è costato 75milioni e 400mila euro. Si tratta di un edificio di 52mila metri quadrati di superficie coperta su cinque piani, di cui due interrati, costruito con 160 pilastri isolatori e antisismici, dotato di capacità di produrre energia da fonti rinnovabili, con stanze per la degenza dotate di tv e bagno e curate nei dettagli.

Sono previsti un pronto soccorso con quattro sale di Trauma Center, Traumatologia e Ortopedia con un percorso d’emergenza per i traumi maggiori e i politraumi, Camera Iperbarica e Diagnostica per immagini con un “pacchetto” di apparecchiature e grandi macchine d’avanguardia. Sono state realizzate dodici ultra moderne sale operatorie allestite in un blocco operatorio adiacente all’Area chirurgica.

Su un unico livello è ospitato il “Centro cuore”,  dotato di una sala di Elettrofisiologia, due sale angiografiche e una sala operatoria integrata dove è possibile effettuare diverse tipologie di interventi di cardiochirurgia e procedure interventistiche mini-invasive.  Completano il ventaglio di funzioni tipiche legate all’emergenza-urgenza: l’Area Cerebrale, con Neurologia, Neurochirurgia e Stroke-Unit, e l’Area Chirurgica, con la Chirurgia Generale, Toracica e Maxillo-Facciale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento