Giornata dello scompenso cardiaco. In centinaia ai controlli nella zona del mercato

Riscontro positivo anche a Gallipoli della campagna informativa e di prevenzione promossa da Asl, ospedale Sacro Cuore e Comune. Solidoro: “Un successo enorme, replicheremo l’iniziativa per altre patologie”

il presidio nell'area mercatale

GALLIPOLI – La campagna di sensibilizzazione e prevenzione contro i rischi dell’insorgenza delle malattie croniche dell’apparato cardiocircolatorio fa centro anche nell’appuntamento fissato questa mattina nei pressi dell’area mercatale di Gallipoli. In occasione delle Giornate Europee dello Scompenso Cardiaco, il distretto socio sanitario di Gallipoli e il presidio ospedaliero Sacro Cuore di Gesù hanno infatti promosso un’iniziativa volta a diffondere la conoscenza della patologia dello scompenso cardiaco (una malattia cronica progressiva) sensibilizzando la popolazione all’attenzione ai sintomi, ad affrontare l’emergenza della malattia, ma ancor più importante alla sua prevenzione, adottando in via prioritaria un corretto stile di vita, per ridurre l’effetto dirompente dei fattori di rischio, e la rigorosa pratica delle cure mediche.

L’iniziativa, avviata nelle precedenti edizioni nell’ambito del presidio ospedaliero, questa mattina si è riversata sul territorio nell’area mercatale di via Alfieri, dove è stato allestito un apposito stand e alla quale, dopo la fase divulgativa e informativa iniziale, sono intervenute centinaia di persone per la misurazione gratuita della pressione arteriosa, e per i successivi controlli, nei locali interni, con ecocardiogramma ed elettrocardiogramma. Distribuiti anche dei comodi pieghevoli attraverso i quali attingere le informazioni utili per conoscere i principali fattori di rischio e i suggerimenti per una corretta alimentazione e i comportamenti virtuosi da adottare per azzerare le cattive abitudini quotidiane che possono favorire l’insorgenza della malattia. Un appuntamento che ha riscontrato l’apprezzamento della cittadinanza e che ha visto impegnati, in una proficua azione sinergica e di coordinamento, medici, infermieri, volontari, dirigenti sanitari e l’amministrazione comunale di Gallipoli, rappresentata dal presidente dell’assise civica, e medico pediatra, Rosario Solidoro.          

A  coordinare l’iniziativa Giovanna Caputo, direttore facente funzioni del Distretto sanitario di Gallipoli e il direttore medico dell’ospedale Sacro Cuore di Gesù, Egidio Dell’Angelo Custode che hanno fornito tutte le informazioni utili per prevenire lo scompenso cardiaco. Il direttore dell'unità operativa di Cardiologia-Utic dell’ospedale di Gallipoli, Giancarlo Piccinni e il dirigente medico responsabile del servizio di Cardiologia del distretto locale, Francesca Piccinno, hanno provveduto per l’intera mattinata ad effettuare i numerosi controlli, insieme agli altri specialisti ed infermieri. Molti dei cittadini sono stati per altro sorpresi dall’apprendere come quello dello scompenso cardiaco possa ritenersi una delle principali malattie che incide sugli indici di mortalità molto più delle neoplasie. Da qui l’invito dei medici presenti nel presidio alla presa di coscienza e ad azzerare tutti quei fattori di rischio che possono condurre verso la conclamazione dello scompenso cardiaco, e innalzando invece le buone pratiche alimentari, eliminare il fumo, e svolgere un’attività fisica muscolare costante per mantenere un metabolismo valido. Dai dati resi noti dalla dirigente della Asl, è emerso che sono 168 i pazienti (92 uomini e 66 donne) registrati presso il distretto di Gallipoli con esenzione per la patologia legata allo scompenso cardiaco.

“Si è registrato un grande successo anche per la manifestazione gallipolina legata alle Giornate Europee dello Scompenso Cardiaco” il commento del presidente del consiglio Rosario Solidoro, “e la buona riuscita dell’evento è dovuta al gioco di squadra tra le varie realtà. Così come concertato anche con il direttor medico Dell’Angelo Custode e con l’Asl territoriale replicheremo questa iniziativa per informare e sensibilizzare la comunità anche su altre patologie a cominciare dal diabete”. Nella giornata della prevenzione cardiologica sono stati coinvolti anche alcuni panifici cittadini che hanno fornito del pane senza sale che è stato distribuito gratuitamente ai cittadini per incentivare ad una corretta alimentazione.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • “Non lasciamo gli anziani soli in casa”: appello degli psicologi pugliesi

  • Il silenzio è una cura, fa bene a corpo e mente: ottimi motivi per tacere

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento